• 18 Settembre 2021
  •  

Santa Giusta, omicidio Ignazio Manca: indagato il fratello

Arriva il primo provvedimento a seguito dell’indagine sulla morte di Ignazio Manca, il 57enne di Santa Giusta (Oristano) trovato senza vita sabato 31 luglio nel garage della sua abitazione in via Garibaldi. Iscritto nel registro degli indagati per omicidio volontario dalla Procura di Oristano il fratello Carmine. La notizia è stata confermata dal suo legale Simone Prevete. L’iscrizione, un atto dovuto, sarebbe stata eseguita per consentire i rilievi del
Reparto investigazioni scientifiche (Ris) e l’autopsia. «Il mio assistito si dichiara completamente estraneo ai fatti – ha detto l’avvocato all’ANSA – è ancora sconvolto per l’accaduto e si professa incapace di fare un gesto simile».

Il cadavere di Ignazio Manca era stato trovato riverso per terra sanguinante proprio dal fratello Carmine, che vive nella stessa abitazione, al piano superiore.

Nella foto: via Garibaldi, teatro del presunto omicidio