• 18 Maggio 2022
  •  

Sassari, 76enne cade in casa e resta per giorni senza mangiare e bere

Polizia 2
L’allarme è stato lanciato dalla cugina che vive a Trieste, preoccupata perché non riusciva a contattarlo. Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato e una squadra dei Vigili del Fuoco.

SASSARI. Un pensionato di 76 anni è stato soccorso nel pomeriggio di ieri, giovedì 10 febbraio, nella sua abitazione di Sassari dagli agenti della Polizia di Stato della Questura di Sassari dopo aver ricevuto una richiesta d’aiuto al 113 da parte di una signora che vive a Trieste, preoccupata perché non riusciva a contattare un suo anziano cugino affetto da diverse patologie. Infatti, il telefono dell’uomo squillava invano da diversi giorni.

I poliziotti della Squadra Volante si sono recati subito nell’abitazione dell’anziano signore e hanno sentito dei flebili lamenti provenire dall’interno dell’appartamento. Dopo essere riusciti a parlagli, lo hanno tranquillizzato continuando a dialogare al fine di tenerlo vigile. Durante la conversazione, l’uomo ha raccontato di trovarsi a terra da diversi giorni perché, a causa di un trauma alla gamba, non riusciva più a rialzarsi.

Al quel punto gli agenti hanno chiesto l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco e del personale sanitario. I soccorritori hanno fatto così accesso all’appartamento tramite una finestra. Il 76enne è stato trovato riverso supino a terra molto provato dalla lunga permanenza solitaria sul pavimento, durante la quale non ha potuto assumere le medicine prescritte, bere e mangiare. Affidato alle cure dei sanitari, è stato accompagnato in ospedale.

Ottica Muscas