• 19 Aprile 2021
  •  
Logudorolive

In provincia di Sassari si produrrà un integratore per cavalli a base di cannabis

integratore per cavalli a base di cannabis

Compagnia Australiana di cannabis medica annuncia una partnership per la produzione in Sardegna di un superfood, un integratore per cavalli a base di cannabis.

Il management di Medicinal Organic Cannabis Australia (MOCA) Pty Ltd ha stipulato una partnership con una compagnia sarda con sede in Provincia di Sassari. L’accordo prevede la produzione di una nuova gamma di integratori per cavalli basata su una formula arricchita di cannabinoidi sviluppata dal team scientifico di MOCA. L’integratore per cavalli, commercializzato con il brand Italian Stallion, è il primo superfood a base di cannabis a spettro completo del suo genere sul mercato ed è il risultato di 4 anni di ricerca e sviluppo.

La scienza ha compiuto significativi passi in avanti nel determinare gli effetti positivi del CBD e di altri cannabinoidi presenti nella cannabis sulla salute. A partire dalla scoperta negli anni ’90 che tutti gli animali con vertebre possiedono un sistema Endocannabinoide che risponde in modo estremamente favorevole ai cannabinoidi come il CBD e il CBG, presenti nella pianta della cannabis.

Ceramiche Farina

Secondo il dottor David Allen MD, cardiochirurgo in pensione e membro della International Cannabinoid Research Society (ICRS), la manipolazione del sistema Endocannabinoide è uno dei progressi più significativi della medicina moderna.

Studi scientifici rivelano che i cannabinoidi stanno dimostrando non solo di trattare condizioni di salute comuni, ma aiutano anche a prevenirne lo sviluppo o il peggioramento. Tra gli altri usi per il trattamento degli animali, è molto efficace nello stimolare l’appetito, ridurre l’ansia, nella gestione del dolore e aiuta nel recupero da lesioni.

«MOCA è molto lieta di annunciare la sua partnership per la produzione di integratori animali in Sardegna – ha affermato il co-fondatore e Amministratore Delegato di MOCA, Alessandro Sorbello –. I farmaci a base di cannabis destinati al consumo umano – spiega – stanno crescendo rapidamente in tutto il mondo e siamo orgogliosi di essere in prima linea. Siamo all’inizio del trattamento con cannabinoidi per gli animali e siamo entusiasti di essere pionieri con un leader del settore in questo nuovo mercato che è destinato a crescere fino a oltre 200 miliardi di dollari».

Il team scientifico di Alessandro Sorbello lavora con i cannabinoidi dal 2017 per sviluppare la gamma di prodotti MOCA.

«Il nostro team – continua – si è concentrato su un fattore che accomuna la stragrande maggioranza dei problemi di salute e ha scoperto che tutti hanno una cosa importante in comune. L’infiammazione è alla radice di quasi tutte le malattie che le persone e i nostri animali affrontano. Dal cancro alle allergie, l’infiammazione è da biasimare. Pertanto, ridurre l’infiammazione è fondamentale non solo per fornire sollievo agli attuali problemi di salute, ma anche per prevenire lo sviluppo di malattie in futuro. Alcuni cannabinoidi sono un antinfiammatorio naturale. Innumerevoli studi scientifici dimostrano che i cannabinoidi sono in grado di ridurre l’infiammazione attuale, fattore chiave per prevenirne lo sviluppo e la diffusione».

MOCA ritiene che il mercato degli animali, incluso quello degli animali da compagnia, sia destinato a crescere in modo esponenziale man mano che i benefici sulla salute diventeranno più noti e promossi. Sorbello afferma che «la partnership con i produttori sardi ci rende estremamente ben posizionati per diventare leader di mercato in questo nuovo prodotto nutraceutico a base di cannabis progettato per animali di alto valore in tutta Europa».

In Sardegna dalla fine del 2019, MOCA sta attualmente istituendo un centro di ricerca sulla cannabis medica nella provincia di Sassari, Sardegna per sviluppare ulteriormente la sua gamma di prodotti per l’uomo e gli animali.

L’azienda farmaceutica Medicinal Organic Cannabis Australia (MOCA) Pty Ltd.

Fondata nel 2017, MOCA è un’azienda farmaceutica australiana con sede a Sydney, in Australia. L’azienda detiene le licenze del governo federale per importare e vendere all’ingrosso la sua gamma di prodotti a base di cannabis medica a ospedali, centri clinici e farmacie. L’azienda è guidata da Alessandro Sorbello ed Emanuela Ispani e ha sviluppato una gamma di 21 prodotti approvati dal governo australiano per i pazienti. MOCA lavora a stretto contatto con i coltivatori per garantire la qualità e l’innovazione del prodotto.