• 29 Novembre 2021
  •  

Senorbì. Ruba collare per cani del valore di 700 euro, denunciato 74enne

L’uomo dovrà rispondere oltre che del reato di furto aggravato anche di minacce al titolare dell’armeria di via Piemonte.


SENORBÌ. Avrebbe potuto risolvere il tutto con una semplice restituzione del maltolto e tante scuse, evitando così una denuncia-querela davvero scontata, ma ha preferito litigare e minacciare chi stava dalla parte del giusto. Così, ieri sera a Senorbì, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Cagliari per minaccia e furto aggravato un 74enne del luogo, pensionato con precedenti denunce a carico.

Gli accertamenti svolti dai militari hanno permesso di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza e identificare con certezza l’autore del furto avvenuto il 23 agosto scorso, quando l’uomo, dopo essersi introdotto nel cortile precluso da un cancello, prospiciente l’armeria di via Piemonte, aveva sottratto e portato via un collare per cani dotato di rintraccio satellitare del valore di circa 700 euro. Era stato però ripreso dal sistema di videosorveglianza dell’armeria e riconosciuto dal titolare dell’esercizio pubblico che si era rivolto a lui per risolvere le cose bonariamente ma ne aveva ricevuto in cambio ingiurie e minacce.

A questo punto, nonostante quell’oggetto fosse stato di fatto restituito anche se senza scuse, l’esercente aveva coinvolto i carabinieri fornendo quanto necessario per arrivare all’individuazione dell’autore del reato. I militari hanno pensato a fare il resto. Potrebbe anche darsi che con delle semplici scuse la parte lesa possa rimettere la querela ma questo è tutto da vedere, nel frattempo il procedimento va avanti.