• 30 Luglio 2021
  •  

Settimana Santa a Monti: il programma

Il programma della Settimana Santa a Monti.

MONTI. “Osanna al Figlio di David! Benedetto colui che viene nel nome del Signore, il re d’Israele! Osanna nell’alto dei cieli”. Con la commemorazione dell’ingresso trionfale di Gesù in Gerusalemme per portare a compimento il suo mistero pasquale, ha inizio la “Settimana Santa”.

Anche la comunità parrocchiale di Monti si è ritrovata domenica mattina alle 9,30 nella chiesa parrocchiale di San Gavino Martire per la benedizione degli ulivi e la Santa Messa. Già da questo primo avvio si è rimasti disorientati dagli effetti del Coronavirus che sta condizionando pesantemente, oltre la stessa vita quotidiana dei cittadini, anche la devozione dei cristiani.

Non più il tradizionale ritrovo nella chiesa di San Giovanni Battista e la lunga processione, dopo la benedizione di palme e ulivi, verso la parrocchiale fra canti ed inni dedicati al Signore. Solo l’appuntamento dei fedeli sul sagrato della chiesa di san Gavino e la celebrazione della Messa da parte del parroco don Pierluigi Sini, accompagnata dal coro della confraternita “Santu Ainzu martire” diretto da Carlo Deriu. Il momento più toccante è stato la lettura della “Passione di nostro Signore Gesù Cristo” secondo Marco.

Poi le parole del parroco che invitavano alla riflessione e a vivere profondamente le celebrazioni liturgiche della “Settimana Santa” e del “Triduo pasquale”, illustrando il programma: Lunedì 29 marzo: ore 18,00 Messa; ore 18,30 confessioni. Martedì 30 marzo: esposizione del Santissimo – Adorazione Eucaristica- Santo Rosario. Alle 18 Messa. Ore 18,30-20 Confessioni. Mercoledì 31 marzo: ore 7,30 messa in parrocchia; ore 18 Messa Crismale (cattedrale di Ozieri). Giovedì 1 aprile: ore 18 Messa in Coena Domini. Breve momento di adorazione all’altare della reposizione.  Venerdì 2 aprile: ore 18,00 Via Crucis; ore 18,30 Passione del Signore “Iscravamentu” (tempo permettendo fuori la chiesa, sul sagrato). Sabato 3 aprile: ore 20,00 Messa della veglia pasquale. Domenica 4 aprile: “Pasqua di Resurrezione”. Ore 7,30 e ore 10,00 Santa Messa. (Niente processione né il tradizionale Incontru fra Gesù Risorto e la Madonna).

Ha, dunque, preso il via la Settimana Santa in cui la chiesa universale cristiana celebra il mistero pasquale di Cristo, centro di tutto l’anno liturgico: dall’ingresso trionfale di Gesù in Gerusalemme, fino al giorno glorioso della Resurrezione, passando per gli eventi dolorosi della Passione. La fede, nonostante le pesanti restrizioni del Covid-19 non crolla: si adegua alle norme nazionali, ai protocolli Governo-Cei, alle disposizioni del vescovo mons. Corrado Melis e alle indicazioni del parroco don Pierluigi Sini.

Giuseppe Mattioli