• 18 Gennaio 2022
  •  

Spopolamento, nei comuni del Logudoro arrivano le risorse del “Fondo di sostegno”

Importati risorse per alcuni comuni del Logudoro – e non solo – arrivano dal ‘Fondo di sostegno ai comuni marginali’ 2021-2023 da utilizzare per contrastare il fenomeno dello spopolamento. Ad Alà dei Sardi sono stati concessi 127.820 euro, a Banari 110.096, Benetutti 137.043, Bono 142.538, Buddusò 144.067, Bultei 128.850, Burgos 100.269, Chiaramonti 117.391, Illorai 118.332, Mores 118.615, Monti 100.932, Nughedu S.N. 126.706, Nule 129.016, Nulvi 134.178, Osidda 100.975, Padria 117.096, Pattada 156.256, Perfugas 108.796, Pozzomaggiore 168.152, Siligo 110.524, Tula 107.994. Scarica elenco comuni ammessi al contributo

Le risorse potranno essere utilizzate per tre categorie di interventi: adeguamento di immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali; concessione di contributi per l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole; concessione di contributi a favore di chi trasferisce la propria residenza e dimora abituale nei comuni delle aree interne, come concorso per le spese di acquisto e ristrutturazione dell’immobile (massimo 5.000 euro a beneficiario).

L’istituzione del fondo è stata disposta ai sensi dell’art. 1, comma 196, della legge n. 178/2020. L’obiettivo è quello di favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei Comuni particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento e per i quali si riscontrano rilevanti carenze di attrattività per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche, nel rispetto della complementarità con la strategia nazionale per le aree interne. I fondi, per complessivi 180 milioni euro, sono stati assegnati a 1.187 Comuni in relazione alle loro condizioni particolarmente svantaggiate: tasso di crescita della popolazione negativo sia nel lungo sia nel breve periodo, indice di vulnerabilità sociale e materiale (IVSM) superiore alla media e con un livello di redditi della popolazione residente inferiore alla media.

Nella foto: panorama di Burgos

Ottica Muscas