• 28 Febbraio 2024
  •  

Tragedia a Monti, travolto dalle acque del “Rio de Crasta” muore annegato

Pensionato morto a Monti
Giacomo Murrai, pensionato di 77 anni, avrebbe cercato di attraversare il fiume a piedi dopo aver abbandonato l’auto a metà del guado.

Tragedia a Monti. Il temporale che si è abbattuto con forte intensità ieri pomeriggio nel territorio ha causato una vittima. Si tratta del pensionato Giacomo Murrai, 77 anni, morto annegato nelle acque del “Rio de Crasta”, che avrebbe tentato di attraversare.

L’uomo che abitava in campagna, in località Su Casteddu, secondo una prima ricostruzione, sarebbe uscito di casa nel primo pomeriggio: salito a bordo della sua auto, una Alfa Romeo 147, sarebbe partito per raggiungere il centro abitato di Monti, che dista circa 4 chilometri, per sbrigare alcune faccende nonostante la pioggia battente e le forti raffiche di vento che in quel momento imperversavano nella zona. Insomma, un pomeriggio orribilis. Mentre si trovava in paese la situazione meteorologica è peggiorata, tant’è che attorno alle 17 le precipitazioni si sono intensificate trasformando alcune vie di Monti in torrenti.

Annegato a Monti

A quel punto Giacomo Murrai avrebbe deciso di far rientro allo stazzo. Risalito sulla sua Alfa Romeo avrebbe ripercorso a ritroso la strada di penetrazione agraria che ad un certo punto, poco distante dalla sua proprietà, incrocia il Rio De Castra e le cui acque nel frattempo si erano ingrossate. A quel punto il pensionato avrebbe deciso di scendere dalla vettura per tentare di attraversarlo a piedi utilizzando una passerella, che comunque era sovrastata dall’acqua.

Non si hanno notizie precise per mancanza di testimoni, ma il pensionato potrebbe essere scivolato e caduto nelle torbide acque, oppure essere stato travolto da un’ondata di piena mentre percorreva la passerella.

Alcuni cittadini nella notte vista l’auto e non trovando Giacomo Murrai avrebbero dato l’allarme. E sono scattate subite le ricerche.

Sulla zona sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione, un elicottero della Polizia, i Vigili del Fuoco del Nucleo sommozzatori di Cagliari, le squadre fluviali di Olbia e Sassari e le unità cinofile. Dopo diverse ore di ricerche gli uomini del 115 hanno recuperato sulla sponda del Rio de Crasta il corpo privo di vita del pensionato. Sul luogo della tragedia sono giunti anche il sindaco Emanuele Mutzu e il parroco don Pierluigi Sini.

A Monti, dove l’uomo era molto stimato, la notizia della sua morte ha suscitato comprensibile commozione.

Giuseppe Mattioli

Notizia in aggiornamento

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.