• 16 Giugno 2021
  •  

Verso le elezioni, Prospettive: «Ozieri deve essere ricostruita dalle radici»

Comune di Ozieri

Appello del Gruppo Prospettive alle persone e forze politiche cittadine che vogliono ripartire su basi comuni.


OZIERI. «Le elezioni comunali sono vicine ed urge, oggi più che mai, un ripensamento delle politiche locali finora adottate che, a nostro avviso, sono da reimpostare e riavviare in una direzione diversa. Ozieri necessita di fresche spinte propulsive, che abbiano in sé la consapevolezza e la volontà di rivedere le scelte politiche di fondo adottate nel recente passato».

Così il gruppo di Prospettive per Ozieri, intenzionato a riproporsi anche questa volta con le proprie idee e con tutto il suo capitale umano. «Senza logiche pregiudizievoli aprioristiche, proponendo pochi ma chiari punti programmatici».

Tra le priorità di Prospettive, in vista delle elezioni comunali previste fra un anno, vi è in primo luogo l’obiettivo di «costruire e proporre ai Cittadini un progetto politico che cerchi di aggregare le persone migliori e più volenterose». A condizione che si «ritrovino convintamente attorno ad idee comuni concrete, chiare e realizzabili, decise ad opporsi al fatalismo e al declino della nostra Comunità e che siano disposte a scendere in campo per il bene comune». (articolo continua dopo la pubblicità)

Ceramiche Farina

«Questo progetto politico – continua il Gruppo – non deve però ispirarsi al principio dell’unione elettorale controqualcosa o qualcuno”, come spesso avvenuto nelle ultime tornate elettorali e che, pur di vincere le elezioni ad ogni costo, aggreghi un “cartello” di persone e forze politiche disomogeneo, che non garantirebbe quella svolta necessaria al governo della Città».

Per Prospettive, dunque, le scelte politiche di ognuno «devono essere perciò convinte e non di mera convenienza elettorale». Per far tutto ciò, secondo il Gruppo, «occorre che vi sia un accordo tra forze politiche che abbia alla propria base un chiaro e condiviso accordo programmatico prestabilito» che unisca le idee di Prospettive e di chi «intenda apportare le proprie». Per poi arrivare a una sintesi finale, «frutto di un lavoro congiunto da sottrarre agli umori ed alle turbolenze politiche dei singoli aderenti». Bandendo «ogni personalismo ed egoismo di sorta».

Pertanto, partendo da queste basi, Prospettive intende avvicinarsi e dialogare verso chiunque voglia «costruire un percorso politico comune senza imporre nomi o lanciare ultimatum» e, allo stesso tempo si aspetta che tale approccio sia «contraccambiato», sempre e comunque «nel rispetto assoluto di ogni singola identità».

«Il nostro principio – spiega con altre parole il Gruppo – è che le idee di fondo che accomunano tutti i componenti di un progetto politico nuovo, siano il collante aggregativo per tutti e che esse debbano essere interpretate con lo spirito giusto, anche individuando al proprio interno, con sapiente ed oggettiva analisi politica, le persone migliori e più adatte a realizzarlo».

«Con questo spirito – conclude Prospettive – intendiamo proporci nuovamente agli Ozieresi, sperando che gli errori del passato non condizionino anche le scelte politiche del futuro».