• 11 Agosto 2022
  •  

Abbanoa, ratificata da assemblea l’elezione del Collegio dei Sindaci del 24 settembre 2021

Abbanoa
Confermati il presidente Francesco Salaris e i componenti Maria Laura Vacca e Franco Pinna.

Approvato quasi all’unanimità (99,78 per cento dei voti favorevoli, 0,22 per cento di astenuti e nessun voto contrario) l’unico punto all’ordine del giorno presentato dal Consiglio d’Amministrazione di Abbanoa guidato da Franco Piga e dai consiglieri Daniela Sacco e Salvatore Ledda. È stata infatti ratificata la composizione del collegio dei Sindaci che vede presidente Francesco Salaris e componenti Maria Laura Vacca e Franco Pinna. Il via libera è arrivato questa mattina dall’assemblea degli azionisti (Regione e 342 Comuni soci) convocata nella sala congressi del T Hotel di Cagliari. 

Agenzia Funebre Franco Mu

Nella assemblea dei soci del 24 settembre 2021, successivamente alla chiusura dei lavori assembleari – spiega Abbanoa in una nota –, erano emerse delle irregolarità formali su tre voti che hanno modificato i quorum deliberativi della votazione per l’elezione del collegio sindacale. Di tali irregolarità, il presidente del Consiglio d’Amministrazione di Abbanoa, aveva provveduto correttamente a dare formale e tempestiva comunicazione a tutti gli Azionisti. Nessuna contestazione, opposizione o osservazione è stata avanzata dai soci. La successiva Assemblea degli Azionisti il 5 novembre 2021 ha preso atto di quanto avvenuto – ampiamente comunicato ai soci – e ha provveduto ad eleggere un nuovo presidente del Collegio sindacale.

L’assemblea, dunque, oggi ha ratificato quanto già deliberato dai soci in conseguenza di quanto rilevato nell’assemblea del 24 settembre 2021.

«Deve infatti fugarsi ogni dubbio – ha detto il presidente del Cda Franco Piga nella sua relazione ai soci – sulla piena legittimità, in primo luogo delle deliberazioni assunte da questa assemblea durante le riunioni del 24 settembre e 5 novembre 2021, in occasione delle quali venne nominata l’attuale terna dei sindaci ed il suo presidente, all’esito delle verifiche formali espletate e di cui ho dato conto con la nota del 26 ottobre 2021, nonché del suo Presidente. In secondo luogo – ha continuato Piga –, dell’operato della Società durante l’ultimo scorcio del 2021 e nel corso dell’anno 2022, essendo stata arbitrariamente ed erroneamente messa in discussione, sulla base di argomentazioni che si sono rivelate del tutto prive di ogni fondamento, la validità degli atti assunti, in particolare quelli afferenti al bilancio».

Quindi, ha continuato il presidente Piga, «il decreto del Tribunale di Nuoro non ha alcun effetto retroattivo sugli atti approvati legittimamente dall’Azienda. Tale decreto riguarda esclusivamente l’iscrizione del Collegio Sindacale nel registro delle imprese. Nel decreto – ha concluso Piga – lo stesso Giudice del Tribunale di Nuoro espressamente afferma che non spetta al Giudice del registro, nell’esercizio delle proprie competenze, giudicare dell’efficacia o dell’inefficacia di una deliberazione assembleare di una società».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Becugna copia