• 18 Ottobre 2021
  •  

Alà dei Sardi, varati i progetti per il Centro multimediale e la riqualificazione degli impianti sportivi

ALÀ DEI SARDI. Iniziano a prendere forma e consistenza gli interventi in itinere predisposti dalla Comunità Montana Monte Acuto inseriti nel quadro del Progetto di Sviluppo Territoriale “Monte Acuto – Riviera di Gallura – Territori di eccellenza della Sardegna” che interessa i 6 comuni facenti parte dell’ente sovracomunale (Monti, Berchidda, Buddusò, Oschiri, Alà dei Sardi, Padru).

Proprio in questi giorni sono stati infatti varati dal comune di Alà dei Sardi due importanti progetti: il Centro turistico multimediale e la riqualificazione degli impianti sportivi comunali.

Il primo intervento riguarda il recupero di una struttura, risalente ai primi anni del ‘900, da adibire a Centro servizi multimediale per il turismo. L’indirizzo del Centro sarà quello di fungere da snodo nel contesto della sentieristica dell’intero Monte Acuto. Un vero e proprio servizio per gli escursionisti interessati alla visita del territorio, ma anche come punto di collegamento con le altre strutture turistiche presenti principalmente nel Nord della Sardegna. Il sistema cartografico-multimediale, che sarà dislocato al piano terra, indicherà i vari percorsi storico-naturalistici presenti, accessibili e percorribili in varie modalità, con spazi dedicati a fornire al turista tutte le informazioni per vivere a 360 gradi il territorio. Al primo piano, invece, saranno realizzati specifici ambienti che potranno essere dedicati ad attività di educazione ambientale e seminariali, anche col coinvolgimento del Club Alpino Italiano (CAI) e delle principali associazioni escursionistiche presenti nel territorio, oltre che per la consultazione di guide e altro materiale che sarà reso disponibile dal Comune. Per l’opera sono stati finanziati 435mila euro. La pratica è stata affidata all’ingegnere Bellu che ha già presentato il progetto di fattibilità.

L’altro importante progetto riguarda la riqualificazione dell’impianto sportivo comunale. L’obiettivo è quello di creare un impianto di riferimento territoriale sia per il gioco del calcio che per l’atletica leggera. La progettazione affidata all’ATI Ing. Calia e Lai, prevede il rifacimento del manto della pista di atletica, la realizzazione della lunetta per i salti e per i lanci, nonché la trasformazione della superficie del campo da terra battuta in manto erboso artificiale di ultima generazione omologato FIGC-LND. È prevista inoltre la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione a led, l’acquisto di attrezzature e arredi di campo per la funzionalità agonistica federale dell’impianto e l’adeguamento a norma UNI 13200-3 delle recinzioni sul lato delle tribune e della pista di atletica. La somma finanziata si aggira intorno agli 850mila euro.

«In fase di rifinitura – spiega in una nota l’Amministrazione comunale – ci sono inoltre altre due importanti opere. La prima riguarda il risanamento dell’area adiacente al Palazzo Comunale e il collegamento dei locali del ministero pastorale (ex Cinema) in fase di ultimazione; l’altro progetto invece andrà a completare il centro sportivo con la realizzazione del nuovo Palazzetto dello Sport». L’amministrazione spera, comunque, di procedere alla gara d’appalto per l’esecuzione delle opere entro il prossimo autunno.