• 22 Maggio 2022
  •  

Alghero, l’autismo raccontato ai ragazzi da una mamma apre “Dall’altra parte del mare”

Doriana Caria illustrazione
Prende il via mercoledì 20 aprile il festival Dall’altra del mare – sezione ragazzi con una storia vera, piena di tenerezza, impegno e ironia, raccontata da Doriana Caria.

ALGHERO. Si apre con una storia vera, che parla con tenerezza e un pizzico di ironia di inclusione sociale e di impegno quotidiano, il festival Dall’altra parte del mare-sezione ragazzi, organizzato dall’Associazione Itinerandia in collaborazione con Libreria Cyrano. Da mercoledì 20 a sabato 23 aprile, nelle aule scolastiche e nell’Ex Mercato Ortofrutticolo, saranno presenti scrittori, illustratori e fumettisti, pronti a coinvolgere i più giovani in un viaggio appassionante nella lettura.

La prima ospite è infatti una mammascrittrice, Doriana Caria, presidentessa di “Il mio amico speciale”, un’associazione giovane, nata solo pochi anni fa, nel 2019, ma molto attiva nel sensibilizzare istituzioni e cittadini sulle politiche familiari e nel promuovere l’inclusione sociale e sportiva dei bambini autistici.

Sarà lei a inaugurare ufficialmente il festival, mercoledì 20 aprile alle 10.30 nell’ex mercato di via Sassari, incontrando gli studenti della scuola media degli Istituti comprensivi 1 e 2 di Alghero per parlare del suo libro “Io ti aspetto”, la storia del suo bambino e della loro famiglia dal momento della diagnosi di disturbo dello spettro autistico. Una storia di vita quotidiana, dove gli ostacoli burocratici sono affrontati con una forza che solo una mamma può avere e dove le piccole conquiste diventano grandi traguardi.

Oltre a rivolgersi direttamente ai ragazzi delle scuole, il festival propone anche una serie di incontri aperti a lettori di tutte le età. Il primo, sempre mercoledì, ma alle 17.30, è quello con l’illustratrice e grafica Sara Pilloni (collettivo artistico RP, associazione Il Colombre), che, dialogando con Eleonora Cattogno, racconterà come ha dato nuova vita ai celebri personaggi inventati da L. Frank Baum – Dorothy e il cagnolino Toto, lo Spaventapasseri, il Boscaiolo di Latta, il Leone Codardo, e naturalmente il grande Mago di Oz – per il libro “Le sei storie del mago di Oz” di Nicoletta Bortolotti.

Dall’altra parte del mare contribuisce al cartellone della Generalitat de Catalunya e del Comune di Alghero per el dia del Llibre i de la rosa (23 aprile) e gode del sostegno della Regione Sardegna, del Comune e della Fondazione Alghero.

Gli ospiti

L’illustratrice, graphic-journalist e videomaker italo-tunisina, Takoua Ben Mohamed, con il graphic novel “Il mio migliore amico è fascista” (il 22 e il 23 aprile).

Riccardo Gazzaniga, scrittore e poliziotto genovese, con “Abbiamo toccato le stelle. Storie di campioni che hanno cambiato il mondo” e “Non devi dirlo a nessuno” (il 21 e il 22).

L’illustratore, critico e scrittore algherese Ivan Canu e la giornalista e royal watcher Eva Grippa, protagonisti il 21 aprile – giorno del novantesimo compleanno della regina Elisabetta d’Inghilterra – dell’incontro doppio “Metti una sera al castello di Windsor”, durante il quale presenteranno i loro libri “God Save the Queen” e “Kate. Luci e ombre della futura regina”, e sarà inaugurata la mostra urbana “God Save the Queen”, allestita con i commercianti del centro di Alghero (dalle 18.30).

nuvustudio