• 19 Ottobre 2021
  •  

Armungia. Cade in un dirupo e perde i sensi, 55enne ritrovato dopo 3 ore di ricerche

Ieri ad Armungia (Sud Sardegna) un 75enne del paese ha denunciato nella locale Stazione dei Carabinieri la scomparsa del fratello 55enne residente anche’egli nel centro del Gerrei e dove esercita la professione di macellaio. Si era allontanato nel corso della mattinata e, stranamente, la macelleria era rimasta chiusa. Qualcosa doveva essere successo. Per cui i Carabinieri hanno attivato la ricerca della posizione del telefonino cellulare dello scomparso senza però riuscire nell’intento, probabilmente il dispositivo si trovava in una località non coperta da segnale.

Al quel punto, dopo aver compiuto una ricerca sui luoghi generalmente frequentati dall’uomo, i militari hanno verificato gli impianti di videosorveglianza della zona. Per fortuna uno di essi aveva ripreso il 55enne mentre si allontanava in direzione di un’area boschiva vicina al paese. Immediatamente i Carabinieri hanno organizzato le ricerche, effettuate dal personale della locale Stazione e della Compagnia di San Vito. In aiuto degli uomini dell’Arma si è subito aggiunto un nutrito numero di parenti e volontari del paese.

La generosa partecipazione popolare alle ricerche è stata massiccia e fruttuosa. Infatti, nel giro di circa 3 ore, l’uomo è stato individuato da un volontario sul fondo di un impervio dirupo in località “Su Cuccuru”, nel quale era precipitato a causa di una caduta accidentale. Quando è stato raggiunto era ancora privo di conoscenza.

Sul posto è stato quindi fatto intervenire dai carabinieri il personale del servizio volontari del 118 di Ballao e l’elisoccorso che dopo averlo imbragato e recuperato mediante verricello dall’anfratto roccioso, lo ha trasportato in codice rosso al Policlinico di Monserrato. Per far atterrare l’elicottero i volontari hanno anche ricavato uno spiazzo nella macchia mediterranea con roncole e scuri, e hanno acceso un falò per segnalare la zona al pilota del mezzo aereo.

Ottica Muscas