• 22 Gennaio 2022
  •  

Arrestato 55enne di Orune per tentato omicidio nei confronti di un compaesano

Nel 2015 avrebbe esploso durante un aguato due colpi di pistola contro un imprenditore edile, fortunatamente rimasto illeso.


A Orune, sabato 26 giugno, i Carabinieri della locale Stazione hanno rintracciato e arrestato nella sua azienda l’allevatore 55enne Francesco Digogliu, in esecuzione di un provvedimento di carcerazione definitiva emesso dalla Procura della Repubblica di Nuoro che prevede la reclusione di anni 4, mesi 10 e giorni 12. Digogliu è infatti ritenuto colpevole dei reati di tentato omicidio, detenzione e porto di arma clandestina e ricettazione.

I fatti contestati risalgono alla sera del 28 ottobre del 2015, quando nel centro abitato di Orune M.P., 60enne imprenditore edile del paese, mentre si trovava alla guida della sua auto, era rimasto vittima di un agguato messo in atto da uomo che aveva esploso nei suoi confronti due colpi di pistola, che fortunatamente non erano andati a segno.
Le immediate investigazioni dei militari della Compagnia di Bitti e del Reparto Operativo di Nuoro, avevano consentito di identificare l’aggressore in Francesco Digogliu, poi rintracciato e tratto in arresto due giorni dopo i fatti, poiché nel frattempo si era reso irreperibile.