• 28 Febbraio 2024
  •  

Arti marziali miste, Matteo Dore è campione nazionale Junior

Matteo Dore e Tarantini
Il team Tarantini conquista a Roma quattro medaglie, e ritorna in Sardegna con due ori e due bronzi.

SASSARI. Il 18enne sassarese Matteo Dore è campione italiano Junior di Mma. Il giovane atleta ha fatto suo il titolo durante la terza edizione dei campionati nazionali di Arti marziali miste che si sono svolte nei giorni scorsi al Palatorrino di Roma, sotto l’egida della Federkombat. Un evento di grande richiamo che ha portato nella Capitale quasi 400 atleti di questa specialità che hanno combattuto su tatami e all’interno di tre gabbie.

Il team sassarese guidato dal maestro Angelo Tarantini, che fa parte del network Aurora Mma, dopo aver dominato i campionati italiani di Muay thai solo una settimana fa a Jesolo, torna adesso in Sardegna con un altro carniere pesante: quattro medaglie di cui due d’oro e due di bronzo.

Matteo Dore sul podio

Il primo oro lo ha conquistato proprio Matteo Dore nei 61 kg, per la categoria Junior assoluti contro l’arcigno Elez Guri, battuto in tutti i round della finale.
L’atleta sassarese, dopo i diversi titoli nazionali di Muay thai e l’oro nelle cinture blu dell’anno scorso, aggiunge questo piazzamento che gli apre le porte per conquistare un posto in nazionale per i prossimi Europei di settembre.

Prova esaltante anche per Medu Mbengue che, dopo una semifinale dominata con grandissima autorevolezza, vince una finale combattuta punto su punto, bissando, così, l’oro della Coppa Italia nella categoria 57 kg.

Ottime prestazioni sono arrivate anche dei giovanissimi Nicolò Stangoni e Morgan Capocci che si sono portati a casa una medaglia di bronzo.

Soddisfatto il maestro Angelo Tarantini, direttore tecnico della compagine Sassarese e responsabile federale delle Mma Sarde. «Lavorare con le migliori promotion d’élite come UFC, PFL, ARES e Cage Warriors e stare a contatto con i migliori Team internazionali aiuta davvero tanto. È come fare un master universitario ogni fine settimana. Stare a questi livelli, contemporaneamente in diverse discipline e per tanti anni, è davvero complicato ma fattibile. Un risultato che devo anche allo staff tecnico del nostro Fight Club che ringrazio e che, lontani dalle luci della ribalta, lavorano ogni giorno con passione con i nostri ragazzi».

In copertina: Mateo Dore con Angelo Tarantini

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.