• 19 Ottobre 2021
  •  

Aspal, Desirè Manca (M5S): «La Direttrice possiede i requisiti per l’incarico?»

CAGLIARI. La consigliera regionale del M5S Desirè Manca (nella foto) ha presentato un’interrogazione al Presidente della Regione Christian Solinas e all’assessora al Lavoro Alessandra Zedda affinché venga fatta chiarezza sulla nomina della neo direttrice dell’Aspal (ex funzionaria del Comune di Castiadas Maika Aversano) che si appresta ad entrare negli uffici di via Is Mirrionis.

«Avere verificato la veridicità della documentazione presentata dalla candidata per partecipare alla procedura di evidenza pubblica finalizzata alla nomina di Direttore Generale dell’Aspal non equivale all’aver appurato che la stessa sia effettivamente in possesso dei requisiti richiesti per ricoprire tale ruolo. È questo il legittimo dubbio che vorremmo fosse chiarito ai sardi dal Presidente della Regione in merito alla nomina della nuova Direttrice dell’Agenzia Sarda per le politiche attive del lavoro».

Desirè Manca

«Pertanto – chiede Desirè Manca – nell’attesa che venga effettuato un controllo più accurato del curriculum della candidata, chiedo che la nomina della stessa venga sospesa fino a quando non verrà ultimata la verifica più importante: quella relativa alla pertinenza della documentazione presentata rispetto ai requisiti previsti».

«Con delibera n. 26/15 del 5 luglio scorso, la Giunta – ricorda Desirè Manca – ha dichiarato di prendere atto dell’esito positivo dell’istruttoria fatta dagli uffici della Direzione generale del Personale e Riforma della Regione in merito alla verifica del possesso dei requisiti dichiarati dalla candidata, e successivamente, con delibera n.17/3 si è proceduto alla nomina del nuovo Direttore Generale di Aspal. Nel dispositivo della Delibera viene altresì riportato che la Direzione generale del Personale e Riforma della Regione avrebbe dovuto verificare il possesso dei requisiti dichiarati dalla nominata in sede di partecipazione alla procedura. Pertanto chiediamo che il possesso dei requisiti venga verificato sotto tutti gli aspetti, non soltanto quello della veridicità della documentazione presentata».