• 30 Gennaio 2023
  •  

A Bono e Ozieri l’App Giovani del Centro Lares presenta il progetto “Wake Up Youth”

Bono youth worker
Nel capoluogo del Goceano l’appuntamento è per domani venerdì 23 dicembre, mentre nel centro logudorese martedì 27 dicembre.

OZIERI. A conclusione dello stage del “Percorso Formativo_Diventare Youth Worker/operatore socio educativo”, che ha visto impegnate nei mesi di ottobre e novembre cinque ragazze, il Centro per la famiglia Lares del Plus Distretto Sanitario presenterà domani a Bono e martedì 27 dicembre a Ozieri l’iniziativa “Wake Up Youth” .

Il progetto, sviluppato dall’idea delle allieve Giorgia Bloise, Sara Casula, Eleonora Manca, Aleida Mulas e Daniela Piras, è stato coordinato, curato e supportato dal servizio App Giovani – Agenzia Eurodesk che si occupa principalmente di promuovere le opportunità di lavoro, volontariato e tirocinio finanziate dall’Unione Europea e rivolte a ragazzi e ragazze tra i 14 e i 30 anni.

«Attraverso questo lavoro – spiegano le operatrici del Servizio – si vuole presentare alla comunità e in particolare ai giovani, i progetti ed i programmi di mobilità transnazionale e contemporaneamente far conoscere le associazioni culturali, sportive e di volontariato che operano nel nostro territorio. L’obiettivo principale è condividere momenti di incontro e confronto, che possano essere uno stimolo ed un incoraggiamento a sperimentare esperienze all’estero e/o partecipare attivamente alla vita della propria comunità».

Sulla base dell’analisi del territorio eseguita durante il percorso formativo di animatore socio educativo, è stato rilevato il bisogno dei giovani del Goceano e del Logudoro di diventare protagonisti consapevoli delle proprie esperienze di vita, umane e formative, e parte integrante delle azioni e della vita comunitaria. In tal senso la conoscenza sia dei servizi offerti dall’Agenzia Eurodesk che delle associazioni che operano localmente, può essere concretamente un primo passo in questa direzione.

«Dal monitoraggio è emerso inoltre che nei comuni del Distretto sono davvero scarse le possibilità occupazionali, per cui la finalità di manifestazioni di questa natura è quella di mettere in risalto le realtà territoriali presenti che offrono modelli positivi di cittadinanza attiva e di volontariato. Il concetto di volontariato, infatti, è il primo a dover essere valorizzato secondo i parametri europei come principio su cui ogni comunità dovrebbe costruire la propria identità e sviluppo.

«Queste iniziative – concludono le operatrici dell’App Giovani – hanno anche lo scopo di spronare i giovani a mettersi alla prova attraverso le sfide che proprio i nostri territori presentano, difficili, ma non impossibili da superare! Le nostre giovani corsiste, infatti, ci stanno provando!».

Il primo appuntamento, come detto, si terrà domani a Bono nella piazza del Mercato Centrale dalle ore 9.30 alle ore 13.30. Ad Ozieri invece martedì 27 dicembre nei giardini del Cantaro dalle ore 9.30 alle ore 13.30.

Per avere ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 375 6303289 o inviare una mail a centrolares@gmail.com

Ozieri youth worker

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it