• 19 Ottobre 2021
  •  

Cagliari, l’ira della Lega sulla nomina del presidente della Commissione Salute

Giagoni: «Non siamo stati coinvolti nella scelta, ora basta».


CAGLIARI. È Antonio Mundula, Fratelli d’Italia, il nuovo presidente della commissione Salute del Consiglio regionale sardo. L’esponente di Fratelli d’Italia è stato eletto questa mattina – scelta anche la segretaria, la dem Rossella Pinna – ma senza i voti dei commissari della Lega, che hanno abbandonato i lavori del parlamentino, furiosi perché non sarebbero stati coinvolti nella scelta del presidente. Non solo. Il capogruppo del Carroccio, Dario Giagoni (nella foto in basso), ha chiesto all’assessore alla Sanità, Mario Nieddu, esponente dei salviniani, di non partecipare alla successiva riunione della commissione di questa mattina, con in programma delle audizioni.

Spiega poi alla ‘Dire’ Giagoni: «Contestiamo il metodo, perché la Lega non è stata coinvolta nella scelta del candidato. Era giusto nominare un presidente e non contestiamo il nome scelto, perché Mundula è una persona indubbiamente preparata. Ma qualcuno in maggioranza dovrebbe ricordarsi che la Lega è stato il motore trainante della coalizione che ha vinto le ultime elezioni regionali. D’ora in poi non parteciperemo più alle riunioni di nessuna commissione, e abbiamo chiesto che venga convocata immediatamente una capigruppo di maggioranza. Ci vuole rispetto nei confronti degli alleati, e in questo momento non c’è».

La richiesta di un incontro urgente in maggioranza è stata accolta immediatamente dal presidente dell’assemblea, Michele Pais, che ha convocato i capigruppo.

Agenzia DIRE