• 17 Gennaio 2021
  •  
Logudorolive

Calvisi (Difesa): «Approvate nuove risorse per la Sanità Militare»

Medici militari

Nell’ambito dell’esame sul Decreto Ristori è stato approvato, nella Commissione di merito del Senato, l’emendamento sul potenziamento della Sanità Militare presentato dal Senatore Vito Vattuone (PD) che prevede lo stanziamento di 7.800.000 euro per l’anno 2021 per rafforzare i servizi sanitari militari necessari ad affrontare le eccezionali esigenze connesse con l’andamento dell’epidemia in corso.

«Confidiamo che il testo approvato in commissione sia approvato integralmente dall’Aula» – ha detto il sottosegretario alla Difesa con delega alla Sanità Militare Giulio Calvisi –.

Giulio Calvisi

«Questa norma – spiega Calvisi – si aggiunge a quanto previsto nello stesso   provvedimento per gli straordinari e le diverse indennità di impiego per il personale delle Forze armate (medici, infermieri e militari che operano nel supporto logistico) nell’ambito dell’operazione Igea». 

«Ringrazio – continua il Sottosegretario – il Senatore Vattuone e tutti i parlamentari che hanno contribuito ad approvare a larga maggioranza questo emendamento che consentirà di aumentare la produzione di dispositivi e materiale sanitario e di impiegare ulteriori strutture diagnostiche e di prevenzione, con particolare riferimento ai Drive-through dell’Operazione Igea della Difesa».

«L’assegnazione di queste ulteriori risorse – conclude Calvisi – è il giusto riconoscimento dello straordinario supporto messo in campo fin dal primo giorno dell’emergenza dalla Sanità Militare».

Leggi anche: COVID-19, CALVISI: «MEDICI E INFERMIERI MILITARI ALL’OSPEDALE DA CAMPO DI NUORO»