• 5 Dicembre 2021
  •  

Claudio Spanu Campione Italiano Enduro classe Youth

Claudio Spanu campione Italiano Enduro

Claudio Spanu Campione Italiano Enduro classe Youth. Ad Arma di Taggia (IM) è arrivato il poker tricolore per il giovane talento dorgalese.

Senza molti complimenti il giovane talento sardo di Dorgali Claudio Spanu è andato a prendersi un altro titolo italiano, il quarto, per la precisione, in endurop. Il tricolore è arrivato dopo la quarta ed ultima prova della stagione dei Campionati Assoluti d’Italia Enduro il 31 ottobre e 1° novembre u.s., ad Arma di Taggia (IM). A seguito dei risultati ottenuti, Claudio Spanu è campione Italiano per la quarta volta nella Classe Youth, da lui letteralmente dominata, facendo registrare nel totale della 21 prove speciali disputate, ben 20 volte il miglior tempo e 1 seconda posizione.

Claudio Spanu Campione Italiano Enduro classe Youth

Una vittoria meritata, inseguita e fortemente voluta, nel contesto di campionati italiani disputatisi in piena pandemia Coronavirus e che, per adeguarsi totalmente alle normative anti Covid-19 ha potuto prendere il via solo a inizio luglio. 

Carpineti (RE), Carsoli (AQ), Darfo-Boario (BS) e la Riviera Ligure di Ponente, queste le tappe nel corso delle quali i partecipanti ai tricolori si sono sfidati, sugli sterrati di circuiti sempre molto ben organizzati dai Moto Club di riferimento.

Ad Arma di Taggia si gareggiava su un percorso di 45 km complessivi distribuiti in quattro giri al sabato e tre alla domenica ed i 150 piloti al via, si sono destreggiati in tre differenti prove speciali a giro che prevedevano il Cross Test di 1500 metri, l’Extreme test di 3500 metri e l’Enduro Test di 4500 metri. 

Claudio Spanu Campione Italiano Enduro classe Youth

Il trionfo di Spanu è stato completato dal fatto che anche il Team Osellini Husqvarna Motorcycles, al termine di una gara tutta all’attacco, ha conquistato il Titolo Italiano per Team grazie alle ottime prestazioni del suo quartetto composto dai piloti, Claudio Spanu, Maurizio Micheluz, Manuel Monni, e Matteo Ferrari.

«Sono molto contento per come sono andate le cose – ha detto Claudio Spanu al termine dell’ultima gara perfettamente organizzata dal Moto Club Sanremo – ho portato a casa il mio quarto titolo Italiano, e sono riuscito a conquistarlo nonostante a metà campionato abbia dovuto fronteggiare un problema tecnico che mi ha costretto ad un ritiro, che mi è costato la perdita temporanea della leadership del campionato». «Però – ha proseguito il motociclista isolano di Dorgali (NU) – sia io che il mio team Osellini non ci siamo abbattuti più di tanto, ci abbiamo creduto fino in fondo ed alla fine siamo stati ripagati con questa vittoria».

Non appena terminati i campionati nazionali, il Team Osellini Husqvarna Motorcycles e Claudio Spanu, hanno raggiunto il Portogallo e precisamente la cittadina di Marco de Canaveses dove, il 6 e l’8 novembre ed il 13 ed il 15 successivi, prenderanno parte agli ultimi due Gran Premi del Campionato Mondiale Enduro GP del Portogallo.

La speranza è che Claudio Spanu possa regalarci nuove grandi soddisfazioni con la vittoria del titolo mondiale. A riguardo il fresco tricolore è fiducioso: «Al momento occupo la terza piazza provvisoria nella Youth – ci ha detto – sono ancora in corsa per il titolo e tutto può succedere… Comunque andrà, ringrazio sin d’ora il team, il mio meccanico, mio padre, la mia famiglia, gli amici e tutti gli sponsor che continuano a credere in me e mi riprometto di fare sempre meglio per regalare a tutti quante più soddisfazioni possibile».

Chissà, magari dal Portogallo potrebbero arrivare altre buone nuove… attendiamo fiduciosi e confidiamo non poco sulle capacità del giovane motociclista, al quale auguriamo sin d’ora ulteriori e sempre mi e sempre migliori successi. Forza Claudio, la Sardegna è con te!!

Raimondo Meledina

Nella foto di copertina: Claudio Spanu festeggia la vittoria; nella seconda immagine: Claudio Spanu in azione in sella alla sua moto (foto di Dario Agrati); nella terza un primo piano del campione (foto di Dario Agrati)