• 30 Luglio 2021
  •  

Consorzi di Bonifica, approvate le nuove direttive per le assunzioni

CAGLIARI. La Giunta regionale ha approvato la nuova disciplina sulle assunzioni di personale da parte dei Consorzi di bonifica. «Un provvedimento importante – commenta l’assessore dell’Agricoltura, Gabriella Murgia – che consentirà di completare il percorso di stabilizzazione dei lavoratori avventizi».

Secondo le nuove direttive, I Consorzi dovranno preliminarmente considerare i posti disponibili risultanti dal Piano di organizzazione variabile (Pov) che individua i posti vacanti del personale operaio, specificandone le categorie. Quelli occupati dai lavoratori avventizi dovranno essere considerati all’interno del Pov come posti vacanti, secondo quanto prevede l’articolo 34 comma 11 della legge regionale 6 del 2008 (la legge quadro in materia di Consorzi di bonifica).

Per stabilire l’ordine di priorità in base al quale trasformare a tempo indeterminato il contratto di lavoro, dovranno essere valutati i seguenti criteri: numero di anni di lavoro svolto alle dipendenze del Consorzio, giornate lavorative svolte alle dipendenze del Consorzio, titoli di studio e carichi di famiglia. Il Pov dovrà contenere i criteri indicati e le modalità di attribuzione del punteggio relativo a ciascun elemento di valutazione. Sulla base dei punteggi attribuiti, l’Ente dovrà formare e approvare la graduatoria dei lavoratori aventi diritto, con l’indicazione per ciascuno di essi della corrispondente categoria.