• 18 Maggio 2022
  •  

La creatività targata IED Cagliari anche al Land Art Festival di Monte Arci

𝗔𝗻𝗻𝗮 𝗠𝗮𝘅𝗶𝗮 Prof. 𝗠𝗮𝘂𝗿𝗶𝘇𝗶𝗼 𝗕𝗼𝘀a Lorenzo Finotto IED Cagliari Photo Emanuela Meloni

MORGONGIORI. Materia, natura, sostenibilità, rivitalizzazione del territorio, educazione ambientale e creatività targata IED Cagliari anche al Land Art Festival di Monte Arci. Si conclude sabato 9 aprile il progetto iniziato a settembre 2021 che ha coinvolto tre alumni IED di Product e Interior Design, chiamati a ideare e realizzare, con la supervisione del docente IED Maurizio Bosa, uninstallazione di landscape design tra gli affascinanti boschi di lecci del Parco Is Trebinas, il massiccio vulcanico nel Comune di Morgongiori (OR).

Opere di arte ambientale inserite nel percorso “Arte in Natura” della prima edizione del festival di promozione e marketing territoriale innovativo che coinvolge il territorio della Marmilla attraverso il linguaggio creativo della Land Art, ideato e realizzato dall’Associazione Mariposas de Sardinia, Associazione Menabò, in collaborazione con Ente Forestas e IED Cagliari. Una “galleria all’aperto” che ha visto la realizzazione di sei installazioni artistiche inserite all’interno del bosco con l’obiettivo di valorizzare il Parco naturale regionale del Monte Arci, il più grande giacimento di ossidiana in Sardegna che si estende per 270 km quadri nel territorio di undici Comuni dell’Oristanese. (articolo continua dopo la foto)

𝗟𝗼𝗿𝗲𝗻𝘇𝗼 𝗙𝗶𝗻𝗼𝘁𝘁𝗼 sorride al 𝗧𝗼𝘁𝗲𝗺 𝗗𝗲𝗹𝘁𝗮 Ph. Emanuela Melon
Lorenzo Finotto sorride al Totem Delta (Foto di Emanuela Meloni)

A partire dalle 15.00 al Parco delle Trebine di Morgongiori è prevista una breve passeggiata guidata e condivisa di avvicinamento alle installazioni, nella straordinaria suggestione paesaggistica di Sa Trebina Longa e Sa Trebina Lada, le due “sorelle” di roccia basaltica che guardano al mare del Golfo di Oristano, con un racconto delle particolarità ambientali, geologiche e paesaggistiche del Monte Arci e delle Trebine. (articolo continua dopo la foto)

Il gruppo Foto Emanuela Meloni

Il percorso condurrà al sito dove verrà inaugurata l’installazione composta da tre Totem, esito del progetto realizzato dagli alumni IED Anna Maxia, Lorenzo Durante e Lorenzo Finotto, realizzati con moduli unici di tronchi di cedro. Un progetto che vuole raccontare i linguaggi espressivo-creativi naturali, fatti di sovrapposizioni generative di singoli elementi con l’intento di inserire, all’interno del parco delle Trebine di Morgongiori nuovi “oggetti” testimoni e custodi di una volontà di ricostruzione del paesaggio. Elementi naturali in perfetta connessione tra uomo e natura che disegnano il loro spazio, scompongono la verticalità e rivisitano l’ombra fitta dei lecci, tra tessere indisciplinate in equilibrio e profumate di cedro. Si conclude quindi la passeggiata al MUVAT, il Museo di Arte Tessile di Morgongiori, per un piccolo rinfresco. (articolo continua dopo la foto)

3totem IED Cagliari

Una nuova collaborazione che si aggiunge alle tante iniziative che da anni IED Cagliari porta avanti attraverso importanti partnership con aziende, associazioni culturali e istituzioni sarde e non solo, con cui condivide l’attenzione per l’ambiente e la voglia di portare nuove idee e spunti per il rilancio del territorio. Collaborazioni che rappresentano un momento importante di formazione e di crescita per gli studenti e per gli alumni della scuola attraverso esperienze sul campo e azioni concrete a sostegno degli eventi di promozione, tutela e valorizzazione della Sardegna e del suo paesaggio.

“Orgogliosa e felice di essere oggi qui con Anna Maxia, Lorenzo Finotto e Lorenzo Durante in questo bosco fatato dove è stata collocata l’opera dello IED, i nostri testimoni naturali destinati a proseguire il loro ciclo di vita nel Parco. Felice soprattutto della stimolante collaborazione con il Festival di Land Art e con le Associazioni Mariposas de Sardinia e Menabò con i quali condividiamo valori e obiettivi: soprattutto in questi anni è diventato chiaro che i nostri modelli di vita vanno modificati, che è necessario un ripensamento generale su come ci alimentiamo, su come viviamo, su come ci spostiamo, su come pensiamo – spiega Monica Scanu, direttrice IED Cagliari -. Io vedo in iniziative come queste, che coniugano ambiente e arte per una sana valorizzazione dei territori, un invito e un esempio concreto verso una nuova dimensione di vita, che come scuola IED in Sardegna cerchiamo di progettare”.

L’evento è a cura dell’Associazione Mariposas de Sardinia in collaborazione con Associazione Menabò, Ente Forestas e il Comune di Morgongiori, con il supporto della Fondazione di Sardegna.

Per partecipare all’inaugurazione dell’installazione, info e prenotazioni: mariposasdesardinia@gmail.comassociazioneculturalemenabo@gmail.com – tel. 340 6110153 – 327 6677490.

Land Art Festival di Monte Arci

Attraverso un percorso di installazioni artistiche in natura e un articolato e suggestivo percorso di sentieri e cammini di collegamento, il progetto Land Art Festival si pone l’obiettivo di valorizzare e rivitalizzare l’ampio territorio del Monte Arci, le sue peculiari risorse ambientali e storico-culturali e i comuni che vi gravitano attorno. Nella sua prima edizione, i territori coinvolti sono relativi ai paesi di Ales, Masullas, Morgongiori, Pau, Usellus e Villaverde. Land Art festival è un percorso di animazione territoriale basato su un processo di progettazione partecipata, condivisa con le comunità coinvolte e finalizzata a rafforzare la loro relazione con il territorio. L’obiettivo è quello di incentivare forme inedite di dialogo e collaborazione tra le comunità locali, tra queste ultime e le più ampie organizzazioni istituzionali attive nella regione, tra le realtà culturali e museali e gli operatori turistici presenti, al fine di dare vita a una narrazione condivisa e a più voci.

Ottica Muscas