• 26 Febbraio 2024
  •  

Daniele Cocco: «L’ospedale di Ozieri fa parte del sistema sanitario della Sardegna?»

Cocco Segni 3
Il consigliere regionale chiede l’intervento dell’assessore Doria affinché venga ripristinata il prima possibile l’attività notturna del Pronto Soccorso del Segni, sospesa per mancanza di personale. Chiede inoltre perché non sia stata prevista una convenzione con l’Aou per il reclutamento di medici.

OZIERI | 7 gennaio 2024. «Tutto ampiamente previsto, i presidi ospedalieri cosiddetti di periferia continuano ad essere considerati figli di un dio minore». Lo afferma il consigliere regionale Daniele Cocco, vice presidente della Commissione Sanità, commentando la chiusura notturna dalla giornata di ieri del Pronto Soccorso dell’ospedale di Ozieri per carenza di personale medico. «È intollerabile ed insopportabile – prosegue – che un’unità operativa non possa essere messa in condizione di poter operare in h24. Qualcuno ci dica se l’ospedale di Ozieri fa parte del sistema sanitario della regione Sardegna».

Detto questo il consigliere di minoranza, suggerisce una soluzione, ossia prevedere una collaborazione con l’Aou di Sassari che possa dare la disponibilità di personale per garantire la prosecuzione del servizio del PS di Ozieri, «in un territorio – sottolinea – pesantemente penalizzato». «Mi risulta – evidenzia infatti Cocco – che al Pronto Soccorso di Sassari siano presenti 25 medici più 7 medici nel reparto di medicina d’urgenza, questo vuol dire che operativamente 32 medici ruotano nel servizio di urgenza/emergenza».

Al riguardo il Consigliere ricorda una norma di legge, scaturita da un suo emendamento, la quale prevede che «il reclutamento del personale tenga in considerazione in maniera obbligatoria gli indici di sofferenza dei singoli presidi sanitari, per cui chi ha maggiori deficit di personale deve avere a disposizione i nuovi assunti o i nuovi da assumere sino a che vi sia equiparazione e perequazione rispetto ai carichi di lavoro e al diritto alla salute di tutti i cittadini, Logudoresi compresi».

Alla luce di tutto ciò Daniele Cocco chiede quindi all’assessore alla Sanità Carlo Doria un «intervento urgentissimo» per risolvere la situazione e perché «non sia stata prevista una convenzione tra Aou di Sassari e il Pronto Soccorso di Ozieri, considerando che risultano operative convenzioni con i PS di Olbia e Ogliastra».

Con un’interrogazione urgente «chiederò – annuncia inoltre il Consigliere – quali siano le dotazioni organiche attuali dei PS sardi rispetto agli accessi. È lapalissiano – conclude Cocco – constatare che la chiusura del Pronto Soccorso di Ozieri oltre a creare grandi disagi e rischi vitali ai pazienti del territorio creerebbe un aggravio ulteriore sugli accessi del PS dell’hub di Sassari e del Pronto Soccorso spoke di Alghero».

Le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.