• 21 Luglio 2024
  •  

Diocesi di Ozieri: le nuove nomine del Vescovo

Campanile Cattedrale
Mons. Melis: «Il numero di presbiteri disponibili per il ministero pastorale è notevolmente diminuito, rendendo difficile assicurare un parroco a ogni comunità».

OZIERI. Il vescovo di Ozieri, mons. Corrado Melis, ha comunicato le nuove nomine e reso noti alcuni avvicendamenti pastorali. Nel messaggio indirizzato ai sacerdoti e ai fedeli della Diocesi, il Vescovo ha sottolineato come «la decisione su chi e dove inviare ad annunciare il Vangelo e guidare le comunità cristiane» sia «un delicatissimo atto di responsabilità davanti al Signore e al popolo di Dio». Ha ricordato inoltre che il numero di presbiteri disponibili per il ministero pastorale è notevolmente diminuito, rendendo difficile assicurare un parroco a ogni comunità.

«Gli avvicendamenti – ha poi spiegato mons. Melis – sono sempre un passaggio delicato, che coinvolge la vita dei presbiteri e delle comunità. A volte sono gli stessi sacerdoti a chiedere un cambio di missione, in altri casi, sono sollecitati dopo un congruo periodo di tempo, e non di rado sono le stesse comunità che avvertono e desiderano un ricambio. Accanto a questa ordinarietà – ha concluso il Vescovo di Ozieri –, occorre tener presente gli imprevisti legati alla salute dei presbiteri e variabili non preventivate».

LE NOMINE

Don Francesco Mameli assume l’incarico di parroco di Sant’Elena in Tula al posto di don Giacomo Fara.

Don Robert Ciekanowski lascia la parrocchia di Nughedu San Nicolò e diventa amministratore parrocchiale della parrocchia Beata Vergine del Rosario in Bottidda e della parrocchia di Sant’Antonio Abate in Burgos, prima retta da don Gianni Damini.

Don Francesco Mameli e don Robert
Don Francesco Mameli e don Robert Ciekanowski

Don Daniel Zajac (nella foto in basso) è nominato vicario parrocchiale con delega ad omnia nella parrocchia di Nughedu San Nicolò.

Don Daniel Zajac 2

Don Giovanni Antonio Loi, già vicario parrocchiale di San Francesco in Ozieri, diventa co-parroco in solidum della parrocchia di San Nicola di Bari in Ozieri. È inoltre nominato direttore della Caritas docesana al posto di don Mario Curzu, che assume l’incarico del progetto Policoro e di direttore dell’ufficio Migrantes.

Don Antonio Loi e don Mario Curzu
Don Antonio Loi e don Mario Curzu

Don Roberto Arcadu è nominato cancelliere vescovile, sostituisce don Gavino Leone.

Il diacono Fabio Crabolu assume l’incarico di vicario parrocchiale della Cattedrale di Ozieri, don Diego Marchioro di animatore nella comunità del Seminario regionale di Cagliari, mentre don Giammaria Canu quello di assistente diocesano dell’ACR e dei giovani di Azione Cattolica.

Don Roberto Arcadu e don Giammaria Canu
Don Roberto Arcadu e don Giammaria Canu
Don Diego Marchioro e don Fabio Crabolu
Don Diego Marchioro e il diacono don Fabio Crabolu

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.