• 1 Agosto 2021
  •  

Distretto rurale della Barbagia, 25 mln dal progetto “il cibo dei centenari”

Il distretto rurale della Barbagia, il primo distretto nato in Sardegna, è sesto nella graduatoria nazionale del bando sui Distretti del Cibo con il progetto “Barbagia, il cibo dei centenari”. Il ministero dell’Agricoltura ha infatti approvato la graduatoria nella quale, al sesto posto risulta finanziato il progetto per una spesa ammissibile, comprensiva di investimenti privati e finanziamenti pubblici, di 25 milioni di euro.

La fase operativa nei prossimi mesi, con la materiale firma dell’accordo di programma e l’erogazione delle risorse. Si tratta nello specifico di investimenti aziendali per migliorare la conduzione aziendale, ma anche per la trasformazione e commercializzazione del prodotto.
Per il primo ed al momento unico Distretto Rurale della Sardegna, Agenzia di sviluppo locale costituita in Fondazione di partecipazione, una grandissima occasione, quindi, per sviluppare le principali filiere produttive della Barbagia.

Ottica Muscas

I soci del Distretto sono l’Unione dei Comuni della Barbagia, enti di ricerca e di formazione professionale ed oltre 150 imprese operanti in Barbagia, di diversi settori. Distretto rurale, quindi, che ha guidato in modo vincente le imprese associate in un importante bando ministeriale per misure di investimento, nonché promotore di diversi progetti di ricerca e sviluppo finanziati da diversi soggetti istituzionali. Le circa cento proposte delle imprese sono state istruite dal Ministero e ritenute tutte ammissibili a finanziamento.

Per il Distretto Rurale della Barbagia ed i suoi soci, la grande soddisfazione di essere modello di sviluppo regionale, partendo da piccoli centri dell’entroterra, complessivamente otto Comuni per diecimila abitanti, che vincono perché da almeno quindici anni hanno deciso di lavorare assieme ed in sintonia, nonostante difficoltà di tenuta demografica ed economica.