• 21 Luglio 2024
  •  

Due ragazze di Ozieri protagoniste di un progetto Erasmus+ in Macedonia del Nord

Noemei Sarobba e Nicole Cabigliera

OZIERI. Due ragazze di Ozieri, Noemi Sarobba e Nicole Cabigliera, sono state recentemente protagoniste di un’esperienza di scambio giovanile all’estero, partecipando a un progetto Erasmus+ “Who will catch the future if it falls” (“Chi prenderà il futuro se precipita”), organizzato dall’associazione Loesje. L’esperienza, vissuta dal 1° all’8 settembre a Bitola, in Macedonia del Nord, ha consentito alle due giovani di conoscere e confrontarsi con altri coetanei provenienti da sette Paesi, sia europei che extraeuropei (Germania, Bulgaria, Lituania, Italia, Macedonia del Nord, Romania e Tunisia) aderenti all’iniziativa. Durante il soggiorno, Noemi e Nicole sono entrate nel vivo del progetto partecipando alle attività programmate attraverso metodologie di apprendimento non formale ed esperienziale, mirate alla crescita personale, lontano dal proprio ambiente familiare.

Tutto questo è stato possibile grazie al Servizio APP Giovani – Agenzia Eurodesk del Centro per la Famiglia Lares del P.L.U.S – Distretto Sanitario di Ozieri, gestito dal Consorzio Network Etico, che da circa due anni si occupa di informare, promuovere ed orientare ragazzi e ragazze sulle opportunità di mobilità educativa transnazionale e sui programmi finanziati dall’Unione Europea.

Maria Foddai

Da quest’anno, l’Agenzia ha compiuto un ulteriore passo avanti inaugurando uno Sportello di orientamento a Bono e Ozieri per rispondere concretamente alle esigenze dei giovani del distretto. «L’orientamento – spiegano i responsabili – non è più solo uno strumento utile nel passaggio tra la scuola ed il lavoro, ma assume un valore permanente nella vita di ogni persona, nei processi di scelta e di decisione. Il servizio, infatti, è pensato per ragazzi, docenti e genitori. Attraverso lo sportello, vengono promosse anche tutte le opportunità offerte dai programmi europei in diversi settori quali: mobilità internazionale, cultura, formazione formale e non formale, lavoro e volontariato».

Gli scambi giovanili rientrano tra le molteplici opportunità proposte da Erasmus+, il programma europeo dedicato all’istruzione, formazione, gioventù e sport. Questi scambi permettono ai giovani di vari Paesi di unirsi, convivere e collaborare su progetti a breve termine, al di fuori del contesto scolastico. Le attività includono laboratori, esercizi, discussioni, giochi di ruolo, attività all’aperto e molto altro.

Per info: 375 63 03 289 – centrolares@gmail.com / ozieri@eurodesk.euwww.centrofamiglialares.it – Pagine social: Instagram: eurodeskdistrettozieri – Facebook: Agenzia Eurodesk Comuni Distretto Ozieri

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.