• 28 Luglio 2021
  •  

Fermato dai Carabinieri di Berchidda un 31enne con 1/2 kg di marijuana

BERCHIDDA. Lo scorso fine settimana, i Carabinieri di Berchidda, con il supporto dei colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile del reparto territoriale di Olbia, in due episodi collegati, hanno arrestato M.I, falegname 31enne di Calangianus già noto alle forze dell’ordine e denunciato S.S., 20enne disoccupata di Olbia, alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania.

I fatti. I militari della stazione di Berchidda hanno visto sfrecciare in paese ad alta velocità un’automobile, il cui conducente, poco dopo, ha arrestato improvvisamente la sua corsa per darsi alla fuga a piedi. Rintracciato e ricondotto davanti alla sua auto per una perquisizione personale e del mezzo, i carabinieri hanno rinvenuto uno zaino contenente quasi mezzo chilo di marijuana, 5 grammi di cocaina e una pastiglia di “ecstasy”.

La perquisizione è stata successivamente estesa all’abitazione del giovane, dove è stata trovata della sostanza per il “taglio” degli stupefacenti, materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione.

Studio legale Niedda Masala

Per l’uomo è scattato l’arresto, convalidato dall’autorità giudiziaria, che ha disposto contestualmente la sua immediata rimessa in libertà.

Il giovane è stato anche sanzionato amministrativamente, sia per la violazione delle misure anti covid-19, sia per il rifiuto di sottoporsi all’alcoltest.

Contemporaneamente a Olbia, i Carabinieri del reparto territoriale, hanno controllato S.S., disoccupata ventenne di Olbia, incensurata, trovandola in possesso di circa 70 grammi di marijuana e 3 di hashish. Per lei una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

nuvustudio_Olbia