• 7 Febbraio 2023
  •  

Giave. Rapina al portavalori, il bottino è di oltre 1 milione di euro

Rapina Giave

È di oltre 1 milione di euro la somma di denaro che ieri mattina un commando composto da un ancora imprecisato numero di uomini è riuscito a impossessarsi assaltando un furgone blindato della Vigilpol sulla Statale 131 “Carlo Felice”, vicino a Giave. Il portavalori con a bordo tre guardie giurate conteneva le pensioni da consegnare negli uffici postali di Nuoro.

Il bottino sarebbe potuto essere più consistente se non fossero intervenuti i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna che, trovatisi a passare nella zona, hanno costretto i rapinatori a lasciare sul mezzo l’altra parte del denaro e a guadagnarsi, sparando all’impazzata, la fuga a bordo di un’Alfa 147 rossa e una Golf. Auto che sono state ritrovate più tardi ancora in fiamme a Badde Salighes vicino a Bolotana.

Leggi: Giave. Assaltato portavalori sulla 131, feriti dai banditi 2 vigilantes e una ragazza di Ozieri

Nel corso della rapina sono rimasti feriti alla gambe due vigilantes, il 38enne Sandro Casule di Cuglieri e il 51enne Piero Podda di Putifigari, e l’automobilista 30enne Serena Contu di Ozieri, colpita a un braccio da un proiettile. I tre sono stati ricoverati all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari dove sono stati sottoposti a interventi chirurgici. Le loro condizioni di salute sono buone.

L’attività d’indagine è condotta dai Carabinieri del Comando provinciale di Sassari, sotto la direzione del pubblico ministero Lara Senatore.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Essebi novembre ok 2