• 16 Giugno 2021
  •  

Gradita visita a Monti di mons. Corrado Melis

Monti - Mons. Corrado Melis e don Pigi

MONTI. Gradita visita alla comunità parrocchiale di San Gavino martire di mons. Corrado Melis. La presenza del Vescovo di Ozieri è da ricollegare alla lettera apostolica “Patris corde – con cuore di padre” con la quale Papa Francesco ricorda il 150 anniversario della dichiarazione di San Giuseppe quale patrono universale della Chiesa. Sua Santità ha voluto dedicare un anno alla figura di Giuseppe e ogni 19 del mese saranno celebrate apposite funzioni.

Il parroco di Monti don Pierluigi Sini ha ringraziato il Vescovo per aver accettato l’invito, «qui Eccellenza si senta come a casa sua». Mons. Melis mancava da Monti dal 10 ottobre 2020, giorno dell’ordinanzione sacerdotale di don Giovannantonio Loi.

Mons. Corrado Melis nell’omelia ha ricordato l’inizio della Quaresima, con il mercoledì delle Ceneri. Ha successivamente rimarcato la figura di Giuseppe, un sant’uomo, sposo di Maria, padre putativo di Gesù, padre dell’accoglienza, obbedienza e coraggio, figura dalla presenza quotidiana discreta e nascosta.

La funzione è stata solennizzata dal coro liturgico accompagnato all’organo da Giovanni Nieddu. Al termine della Messa il Vescovo ha ringraziato don Pigi e i presenti con i quali si è intrattenuto amabilmente.

Giuseppe Mattioli

Nella foto: Mons. Corrado Melis con don Pierluigi Sini davanti alla statua di San Giuseppe

nuvustudio_Olbia