• 30 Gennaio 2023
  •  

«L’importanza del marketing digitale per le PMI», interessante tesi di laurea di un giovane di Monti

Michele Lutzu jpg
Michele Lutzu nel suo lavoro ha messo in evidenza l’utilità del digital marketing per aumentare la presenza e la visibilità online delle Piccole medie imprese.

MONTI. “L’importanza del marketing digitale per le Pmi”. Questo il titolo dell’interessante tesi di un giovane di Monti, Michele Lutzu, laureatosi nei giorni scorsi a Roma in “Comunicazione digitale di impresa”.

Lutzu nel suo lavoro ha affrontato il tema “Piccole medie imprese” (Pmi) ponendosi l’obiettivo di offrire una panoramica sul contesto di riferimento. Le argomentazioni affrontate sull’impatto economico e le azioni di marketing di tali imprese, sono frutto di ricerche presenti online e consultate da agosto a novembre 2022.

Nel capitolo introduttivo viene spiegata l’importanza delle Digital PR (Digital Public Relations). Ovvero la tattica digital marketing che si pone l’obiettivo ultimo di aumentare la presenza online di un’azienda e costruire un’immagine positiva della stessa presso i suoi stakeholder (soggetti interessati). Attraverso giornalisti e blogger si punta così a ottenere degli articoli online che mostrino l’operato e le azioni favorevoli alla reputazione aziendale.

nuvustudio

Il secondo capitolo prende invece in analisi la Socialness, un’azienda italiana operante nel B2B e focalizzata sulla fornitura di servizi di marketing e supporto allo sviluppo del business per le PMI. Quest’azienda, infatti, ha creato un sistema di marketing specifico per micro e piccole imprese.

Socialness ha permesso a più di 900 aziende italiane di potenziare le diverse aree aziendali, con la possibilità di misurare le attività intraprese attraverso strumenti di marketing e intelligence. Tutto il capitolo si pone l’obiettivo di mostrare al lettore quali sono gli strumenti, le tattiche e le strategie applicate per raggiungere gli obiettivi aziendali. Alla fine del capitolo viene presentata una strategia di successo applicata insieme a SkinMedic Olbia, una clinica di bellezza appartenente a un Franchising nazionale.

Nel terzo capitolo Michele Lutzu espone la ricerca sul campo, partendo dalla somministrazione di un questionario a più di 50 aziende su 8 diverse regioni italiane. «L’idea di principio di questo elaborato – spiega il neo dottore – nasce dalla convinzione che, per compiere azioni di comunicazione e di marketing, al di là di quali siano le dimensioni dell’azienda, siano necessarie specifiche competenze e anni di studi che permettono di analizzare lo scenario e il contesto in cui un’azienda opera».

L’obiettivo principale è stato infatti quello di mettere in relazione due categorie di imprenditori titolari di PMI: quelli che hanno delegato le attività di marketing esternamente; quelli che si sono occupati in prima persona di svolgere attività di marketing.

La ricerca ha messo in luce quali sono le principali differenze dichiarate dalle due categorie di imprenditori. Tra gli imprenditori intervistati infatti, quelli che delegano le attività di marketing a professionisti in tale ambito, registrano un margine di miglioramento del 43% in più rispetto a chi se ne occupa personalmente (1,4 aree di miglioramento registrato, contro 2 aree di chi si affida ad altre aziende o professionisti del settore).

Dal sunto della tesi si evidenzia dunque l’importanza strategica delle tecniche di marketing digitale, le quali, affidate a professionisti, possono davvero aiutare le aziende ad avere un impatto maggiore nel proprio settore, raggiungere un pubblico più ampio e costruire relazioni durature con i propri clienti ampliandone la base. In altre parole il marketing digitale può sostenere le PMI a raggiungere i loro obiettivi, come aumentare le vendite e la consapevolezza del marchio, nonché la possibilità di risparmiare tempo e denaro e di misurare i risultati in modo più accurato.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it