• 18 Gennaio 2022
  •  

Incendi Sardegna 3 luglio: 150 ettari in fumo a Macomer, 10 a Oliena

Bollettino incendi Sardegna 3 luglio.


Oggi, sabato 3 luglio, su un totale di 26 incendi (ieri 30) divampati sul territorio regionale, 6 hanno richiesto l’intervento del mezzo aereo del Corpo forestale.

Il primo in agro del Comune di Usellus,  località “Escovedu”, dove è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Fenosu. Le operazioni di spegnimento, concluse alle ore 15:53, sono state dirette dalla Stazione di Ales, coadiuvata dal personale eliportato e da una squadra di Forestas. L’incendio ha percorso una superficie di circa 0,05 ettari di pascolo nudo.

Il secondo incendio in agro del Comune di Senis, località “Campu Saitta”, dove è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Fenosu. Le operazioni di spegnimento, concluse intorno alle ore 15:50, sono state dirette dalla Stazione di Ales, coadiuvata dal personale eliportato, da due squadre Forestas dei cantieri di Samugheo Pranu Frocchidos e di Asuni Modighina. L’incendio ha percorso una superficie di circa 3 ettari di pascolo nudo.

Terzo rogo (foto in basso) in agro del Comune di Oliena, località “Badde Manna”, dove sono intervenuti tre elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Farcana, di Fenosu e di Sorgono. Le operazioni di spegnimento, concluse alle ore 18:40,  sono state dirette dalle Stazioni di Nuoro e di Dorgali, coadiuvati dal personale eliportato, da tre squadre di Forestas dei cantieri di Nuoro Preda Longa, di Orune Cuccumacche e di Orgosolo Galanoli, una squadra dei VVF di Nuoro e da una squadra di volontari dell’associazione di PROCIV Nuorese. L’incendio ha percorso una superficie di circa 10 ettari di uliveti, macchia e pascolo alberato.

Quarto incendio in agro del Comune di Teti, località “C. Marongiu”, dove sono intervenuti due elicotteri provenienti dalla basi del Corpo forestale di San Cosimo e di Anela. Le operazioni di spegnimento, concluse alle ore 17:40,  sono state dirette dalle Stazioni di Sorgono e di Tonara, coadiuvati dal personale eliportato, da una squadra dei VVF di Sorgono e da una squadra di volontari dell’associazione di Protciv di Sorgono. L’incendio ha percorso una superficie di pascoli cespugliati.

Quinto rogo in agro del Comune di Macomer, località “Su Muzzone”, dove sono intervenuti 7 elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Fenosu (1 leggero più il Super Puma), di Bosa, di Sorgono, di Marganai, di Anela e di Alà dei Sardi, compresi tre Canadair stanziati ad Olbia. Le operazioni di spegnimento, ancora in corso, sono dirette dalla Stazione di Macomer, coadiuvata dal personale eliportato, da 10 squadre Forestas dei cantieri di Macomer S. Antonio, due squadre dei Vigili del fuoco di Macomer e da tre squadre di volontari delle associazioni di Macomer – Mariano Falchi, di Benetutti – Iscalapiu e di Ozieri – LAVOZ. L’incendio ha percorso al momento una superficie di circa 150 ettari di pascolo nudo e pascolo alberato.

Il sesto incendio è divampato in agro del Comune di Suelli, località “Planu Senis”, dove sono intervenuti quattro elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Villasalto, di S. Cosimo, di Pula e di Marganai. Le operazioni di spegnimento, ancora in corso, sono dirette dalla Stazione di Senorbì, coadiuvata dal personale eliportato, da una squadra Forestas del cantiere di Suelli – Pranu ‘e mesa, quattro squadre di volontari delle associazioni di Siurgus Donigala – A.V.P.C, di Protciv Guasila, di Senorbì – Sant’Isidoro e di Sant’Andrea Frius – S.A.F.  L’incendio ha percorso una superficie di macchia e di pascolo alberato. 

Nella foto: immagine area dell’incendio di Macomer

Agenzia Funebre Franco Mu