• 13 Giugno 2021
  •  

Ippodromo di Chilivani, risultati della 5^ giornata primaverile

Ippodromo di Chilivani: debutto vincente di Calamoresca

Conferme dei pronostici e qualche sorpresa.


Ippodromo di Chilivani venerdì 14 maggio 2021. Pomeriggio nuvoloso e a tratti piovoso per questa quinta giornata che, comunque, nonostante le precipitazioni, presentava una pista galoppabile sebbene un po’ allentata. La sorpresa, soprattutto per gli scommettitori disattenti, si verifica alla prima corsa Premio Mastru Nino Simula per i G.R. e Amazzoni ad opera di Dawakh (A. Pinna-A. Fadda-L.Cottu) che pure nei pronostici era stata indicata come possibile protagonista. Ebbene ha vinto con una tattica di corsa quasi spavalda, andando a condurre per tutto il tracciato e poi allungando in dirittura e contenendo l’attacco di Sophistication che le termina ad una mezza lunghezza. Terzo Thomas di Toni e quarto il favorito Gettyto piuttosto deludente. La sua quota come vincente è uno stratosferico 51/1 e la trio oltre 500 €. Da mordersene le mani!

Interessante il Premio Antonio Lepori per i puledri psi di due anni debuttanti nel quale, la sorpresa  si verifica alle gabbie con due cavalli che scappano e uno di essi Priol de l’Alguer, che pare non sia stato riconosciuto dal veterinario ufficiale che ne ha messo in dubbio l’identità. Conseguenza il ritiro dello stesso e una multa salata al suo allenatore.  Sono quindi rimasti in sei a contendersi la prima vittoria. Calamoresca (G. Solinas-A. Cottu-A. Fadda) ha dato un’altra soddisfazione al padre Vadamos, regalandogli un altro successo al debutto. Infatti è subito scattata in testa, bruciando i mille metri ad un ritmo sostenuto con allungo prolungato in dirittura che ha lasciato Say the Truth a cinque lunghezze e poi Scatola Chiusa e Shardana Grey.

Come previsto, nella terza corsa Premio Prof. Sebastiano Lepori, Twilight Eclipse (F. Nadali-A. Cottu-A. Fadda) ha sbrigato la pratica scattando subito in avanti e imprimendo ritmo sostenuto che intensificava in dirittura per andare a vincere con tre lunghezze su Sud Sound System, Amatrice Romana e Pintor Fisich.

Nel Premio Grandi Arredi Srl, l’atteso rientro di Zio Fester (Sc. G. Zedde-L. Migheli-N. Murru) ha confermato la sua classe superiore in una corsa senza storia che ha condotto guardando a vista Bobborino e Baobab che ambivano a metterlo in difficoltà. Ma già alla piegata aveva preso posizione e quindi all’ingresso in dirittura scattava a centro pista facendo la differenza (3 lunghezze e 1/4 lo scarto). Per il secondo posto volata vincente di Bobborino che regolava Buran (corta incollatura) e Baobab (testa).

Anche nel Pr. Allestire Srl riservata ai puro sangue arabi anziani si è avuta una conferma della prima favorita Bellagioia (R. Moro-GM. Pala-A. Fiori) che per metà percorso viaggia in mezzo al gruppo e muove alla piegata affiancando Uragano di Chia con il quale ingaggia breve lotta alla dirittura piegandone ben presto le velleità e lasciandolo a due lunghezze, davanti a Vulcanobybonorvesu e Zefiro di Chia.

Interessante anche la sesta corsa Premio Domita Case in legno per anglo arabi di tre anni a fondo arabo che ha visto una battagliera Clara proporre la sua candidatura alla prima vittoria. Ma il suo generoso tentativo è stato vanificato da Cansidu (I. e M. Mura-M. Fadda-S. Gessa) che, dopo aver mantenuto posizione in cima al gruppo, scatta in dirittura e annulla la fuga di Clara che conserva comunque il secondo posto per una testa davanti alla rinveniente Cara e Istella. Quarto Califfo CPS.

La prossima giornata di corse all’ippodromo di Chilivani, prevista per venerdì 21 maggio, sarà dedicata a vari Rotary Club della Sardegna.

Diego Satta

In copertina: debutto vincente di Calamoresca (foto Monica Scano).

Ceramiche Farina