• 4 Dicembre 2021
  •  

Ippodromo di Chilivani, risultati della sesta giornata primaverile

Ippodromo di Chilivani, risultati della sesta giornata primaverile

Ippodromo di Chilivanivenerdì 21 maggio 2021. Uno splendido pomeriggio di sole ha salutato i circa 200 spettatori che, non appena è stato possibile, sono voluti tornare con grande entusiasmo ad assistere ad uno spettacolo sempre appassionante e coinvolgente. La giornata e le corse erano patrocinate da alcuni Rotary Club sardi e dal Governatore del Distretto 2080 nell’intento di contribuire alla promozione e al rilancio delle attività ippiche di Chilivani.

Si parte con il Premio Rotary Club Ozieri, organizzatore della giornata, riservato ai purosangue di due anni, nel quale Ral de l’Alguer va generosamente  al comando mentre Say the truth ne sfrutta la scia e quando Ral sembra poter proporre il suo scatto finale, all’ingresso in dirittura Say the Truth (PG. Marcello-GM. Pala-M. Rossini) lo anticipa scattando prepotentemente per fa valere la sua superiorità. Seguono Lagana de l’Alguer e Danielina.

Ippodromo di Chilivani

Nel Premio Rotary Polio Plus per gli anglo arabi anziani, Viollet le Duc, come previsto, conduce e controlla la corsa poi, in dirittura, scatta per rintuzzare Artigiano ed Aster stringendo però quest’ultimo allo steccato e quindi provocando l’intervento dei Commissari che assegnano la vittoria ad Aster (GA Cadoni-F. Pinna-N. Murru) retrocedendo Viollet al secondo posto. Terzo Artigiano e quarta Barbarella.

Il Premio Rotary Club Sassari era riservato ai puledri anglo arabi a fondo inglese ed è stato animato, come previsto, da Corea de Sedini (P. Piana-S.Muroni Jr-F. Ezza) che scatta subito in testa e galoppa di gran carriera scavando un abisso verso i suoi inseguitori. Ma l’enorme margine viene risucchiato alla dirittura nella quale si assiste ad una spettacolare rimonta da parte di Chopin che arriva ad insidiare la fuggitiva, finendole a tre quarti di lunghezza. Più discoste Cumbeniossa e Cumparsita del Monteacuto.

Nel Premio Governatore Distretto 2080-Memorial Paul Harris, per purosangue di 4 anni ed oltre Crastu de l’Alguer subito all’avanguardia seguito dalla compagna di scuderia Patita. Alla piegata tenta di inserirsi Offsider ma Crastu intensifica l’azione e si difende anche dal ritorno della compagna di colori Patita che finisce a una lunghezza e 3/4. Terzo Akenta de l’Alguer per il trio S. Giuliano, mentre Offsider è solo quarto.

Al Premio Rotary Foundation prendevano parte 14 puro sangue arabi di tre anni fra i quali Canio tentava  di dominare da un capo all’altro conducendo allo steccato ma sempre tallonato da Caronte. Alla piegata entrambi si allargavano facendosi infilare da Cribbio di Gallura che tentava la fuga allo steccato. Ma il più lesto a ripartire è Caronte (P.S. Cossu-F: Pes-N. Murru) che vola letteralmente puntando il leader, affiancandolo e lottando fino ad averne ragione per tre quarti di lunghezza. Terza Cleopatra Nulese e quarto lo sfortunato Canio.

A concludere il convegno il Premio Rotary Club di Portotorres, al 21° anno consecutivo di patrocinio di una corsa a Chilivani, riservato a cavalli di tre anni con Gribu de l’Alguer che conduce da battistrada tallonato da Rombo de Aighenta  (G.Pinna-F. Pinna-S. Gessa) che all’imbocco in dirittura ingaggia lotta fin sul palo, sopravanzandolo di una lunghezza e mezza. Nel marcatore Wulfgar e Scrapper. Da evidenziare la tripletta di Nino Murru che capeggia la classifica dei fantini vincitori dopo sei giornate di corse. Il prossimo convegno all’ippodromo di Chilivani venerdì 28 maggio.

Diego Satta

In copertina: l’arrivo di Caronte su Cribbio di Gallura (Foto Diego Satta)

Leggi anche: IPPODROMO DI CHILIVANI, NELLA 6^ GIORNATA DUE INTERESSANTI CONFRONTI DI SELEZIONE TRA VINCITORI