• 18 Maggio 2021
  •  

Lisa Camillo e le agricoltrici vicine alle mamme africane

La regista sardo-australiana Lisa Camillo e le agricoltrici di Coldiretti Donne Impresa impegnate a sostenere la costruzione in Africa di un reparto di maternità e di una scuola per neo ostetriche a Rumbek, in Sud Sudan, con l’iniziativa #solodalcuore.

Le donne stanno rivoluzionando l’agricoltura grazie alla loro capacità di dare impulso alle attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole, le agritate, gli agriasili, le fattorie didattiche, i percorsi rurali di pet-therapy, gli orti didattici, ma anche nell’agricoltura di precisione e a basso impatto ambientale, nel recupero delle piante e degli animali in estinzione fino nella presenza nei mercati di vendita diretta di Campagna Amica oltre che nell’agriturismo.

Ma la forza delle donne è anche nella capacità di mobilitazione per iniziative di solidarietà. Le agricoltrici di Coldiretti Donne Impresa in questi giorni sono impegnate con il progetto “Prima le mamme e i bambini”.

Lo fanno grazie all’idea originale nata dalla giovane contadina veneta Katia Zuanon, che con l’aiuto delle agrisarte di Sant’Erasmo, isola della laguna di Venezia, ha prodotto dei cuscini in doppia stoffa: Made in Italy da un lato e in tessuto Wax dall’altro. L’imbottitura è in fibra naturale di mais o di ortica di origine veneta che attraverso il sito www.solodalcuore.it si possono ordinare on line e ricevere direttamente a casa anche in formato “sottovuoto”. Il ricavato dell’operazione va in beneficenza per la costruzione in Africa di un reparto di maternità e di una scuola per neo ostetriche a Rumbek, in Sud Sudan.

Una mobilitazione dall’Italia agli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna alla Svizzera, alla quale hanno già aderito personaggi della cultura come la senatrice a vita Liliana Segre, dello sport come la nuotatrice Francesca Dallapé e la sciatrice Marta Bassino e dello spettacolo come Natasha Stefanenko, Elisabetta Gregoraci, Luisa Rizzitelli, Stefania Petyx di Striscia la Notizia e la ballerina Samanta Togni.

In Sardegna l’adesione è arrivata dalla giovane regista sardo-australiana Lisa Camillo, scrittrice, produttrice, antropologa e criminologa.

«Ringrazio le agricoltrici sarde di Coldiretti per avermi coinvolto a rappresentare la Sardegna nel supportare #solodalcuore – commenta Lisa Camillo – l’iniziativa benefica a favore dei giovani volontari del Cuamm Medici con l’Africa che operano nel Continente africano al fine di sviluppare una cultura sanitaria e preventiva anche formando il personale sul posto».

«Siamo impegnate in tutta Italia nel promuovere i cuscini della solidarietà a forma di cuore dalla doppia origine italo-africana – afferma la Elisabetta Secci, responsabile di Donne Impresa Sardegna –. Una iniziativa benefica con la quale abbiamo creato una ampissima rete con personalità di tutti i settori che ci stanno aiutando nel promuoverla. Cosi come sta facendo in Sardegna la nostra testimonial Lisa Camillo».

Nella foto: Lisa Camillo con il cuscino solidale