• 26 Febbraio 2024
  •  

Monti, aliquote Imu e Addizionale comunale Irpef restano invariate

Comune di Monti
La proposta della maggioranza è stata deliberata con il voto unanime di tutto il Consiglio comunale, così come la decisione di non affidare, per il 2024, incarichi di consulenza e collaborazione.

MONTI | 18 gennaio 2024. Buone notizie giungono per il cittadino contribuente montino con l’approvazione da parte del Consiglio comunale del bilancio di previsione 2024, il cui importo complessivo è di 7.015.210,13 euro. Grazie alla proposta della maggioranza, accolta con voto favorevolmente anche dall’opposizione, rimarranno invariate, rispetto all’annualità precedente, le aliquote IMU e Addizionale comunale per il 2024, e senza previsione di alcun aumento!  Un atto di grande responsabilità tenuto conto del difficile momento.  

Per la Tari (tassa sui rifiuti), l’importo è stato inserito a Bilancio in base a quanto calcolato e approvato dal Pef (Piano economico finanziario) nel marzo del 2022, per l’anno 2024 ammonta ad euro 272.170. Il nuovo Pef e le conseguenti tariffe Tari dovranno essere approvate dal Consiglio comunale entro la fine del prossimo aprile.

Essebi maggio 2023

Sempre su proposta della maggioranza, unanimemente si è presa la decisione di non affidare, per l’anno corrente, incarichi di consulenza e collaborazione. La minoranza si è astenuta, invece, sul bilancio di previsione 2024/2026, sulla presa d’atto e l’approvazione delle Nta (Norme tecniche di attuazione) del Pai (Piano assetto idrogeologico) del reticolo idrografico.

Sull’approvazione del bilancio di previsione il sindaco di Monti Emanuele Mutzu ha espresso un giudizio soddisfacente: «Il documento finanziario è stato valutato positivamente dal revisore dei conti in quanto rispecchia tutti i vincoli imposti dalla normativa, del pareggio di bilancio, non risultano debiti fuori bilancio, certificato dal Responsabile del servizio, inoltre, è stato approvato entro i termini di legge. La previsione degli stanziamenti di entrata corrente è stata formulata sulla base del criterio della storicità, lasciando invariate le aliquote delle varie imposte e tasse. Come vedremo, nell’arco di quest’anno – conclude il Sindaco –, forti investimenti saranno attuati nel settore dei lavori pubblici e cospicui in quello dell’assistenza».

Giuseppe Mattioli   

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.