• 5 Dicembre 2021
  •  

Monti, sabato in piazza la castagnata organizzata dai fedales del ’75

MONTI. Con il cambio della bandiera votiva dalle mani del presidente uscente, Sonia Isoni, classe 1974 e quello subentrante, Luisella Murgia, classe 1975, ha preso il via l’attività del nuovo comitato per l’organizzazione della festa del 2022 in onore di San Gavino martire, patrono di Monti. Festa che si articola in due momenti: ai primi di settembre la festa popolare-civile, il 25 ottobre quella religiosa.

Il nuovo comitato “fedales ‘75” non ha perso tempo e si è messo subito all’opera avviando l’attività e programmando le prime due iniziative, che apriranno la stagione delle manifestazioni che culmineranno con “Sa festha manna”. Entrambe provengono dalla tradizione popolar-religiosa. Il primo evento sarà un momento conviviale e socializzante, programmato per sabato 20 novembre, dalle ore 16, in piazza Regina Margherita, dall’inconfondibile titolo: “Castagnando in piazza”. La serata che avrà come base le castagne arrosto, oltre alla musica, offrirà spazi per la degustazione di panini, pop corn e zucchero a velo, il tutto innaffiato dall’ottimo vino montino. I “Fedales ’75”, comitato di San Gavino, hanno pensato anche ai più piccoli con i truccabimbi.

Il secondo appuntamento riguarderà il Natale, con il concorso “Il presepe è bello”. Coloro che intendono partecipare dovranno inviare l’adesione, alla pagina Facebook del Comitato di San Gavino Fedales 75, entro il 20 dicembre 2021. Una giuria passerà di casa in casa, rione per rione, per valutare e fotografare i presepi. La premiazione avverrà il 6 gennaio 2022 durante la festa della Befana, in piazza Regina Margherita. Partire col piede giusto è già un buon segno.

Giuseppe Mattioli

Nella foto: lo cambio di bandiera