• 26 Novembre 2022
  •  

Monti. Scomparso Giovanni Maria Mutzu, vice presidente della Cantina del Vermentino

giovanni Maria Mutzu cantina del Vermentino Monti
Padre di Emanuele, attuale Sindaco del paese, si è spento all’età di 79 anni.

MONTI. È scomparso all’età di 79 anni il professor Giovanni Maria Mutzu, vice presidente della Cantina sociale del Vermentino e padre dell’attuale sindaco di Monti, Emanuele. Mimmieddu, come amichevolmente veniva chiamato in paese, attento e appassionato viticoltore, iniziò a dare il suo contributo alla vita associativa della Cantina nel 1982, quando entrò a far parte del Collegio Sindacale. L’anno successivo, divenne Probiviro, ruolo importante che mantenne sino al 1991.

Nel 2010 si propose con un gruppo di giovani alla guida della Cooperativa e durante le elezioni dello stesso anno venne eletto nel Consiglio di Amministrazione. Tre anni dopo, divenne vice presidente, carica che ha ricoperto fino agli ultimi istanti della sua vita, strappata all’affetto dei suoi cari da un male incurabile.

Nei dodici anni trascorsi da amministratore, unitamente all’intero CdA, ha dato un impulso significativo per lo sviluppo della Cooperativa, portando avanti una gestione attenta e oculata che ha permesso alla Cantina di raggiungere traguardi importanti.

Libero da impegni scolastici, dopo essere andato in pensione da docente di Lettere nella locale Scuola Media ha dedicato anima e corpo alla Cantina. Tutti i giorni seguiva con entusiasmo e dedizione i processi produttivi, conosceva fino in fondo le dinamiche interne del lavoro degli operai e dei dipendenti amministrativi. Svolgeva il delicato compito di trait d’union tra l’enopolio e il Consiglio di amministrazione. Meticoloso, dalle idee innovative, ha sempre dimostrato grandi doti organizzative.

Comprensibile che a Monti, dove si è speso, la sua dipartita abbia suscitato sentimenti di profonda commozione.

Ha dedicato la sua vita al lavoro e alla sua cara famiglia. In gioventù si avvicinò al mondo del calcio, ma la sua grande passione fu la musica, contribuì alla nascita di un coro polifonico, e soprattutto alla fondazione della banda musicale, che ha diretto per decenni. La sua mancanza, una grave perdita.

Il funerale sarà celebrato domani, venerdì 11 novembre, nella chiesa di San Gavino martire di Monti alle ore 15.

Giuseppe Mattioli

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

nuvustudio