• 19 Maggio 2024
  •  

No della Giunta Todde alla costruzione dei 4 nuovi ospedali nell’Isola

Giunta Regionale 23 aprile 04
«Prima di spendere 800 milioni per i nuovi ospedali occorre capire bene cosa dobbiamo fare per far funzionare quelli esistenti».

Stop al progetto di costruzione dei 4 nuovi ospedali a Cagliari, Sassari, Alghero e nel Sulcis-Iglesiente. Lo ha deciso ieri la Giunta regionale presieduta da Alessandra Todde su proposta dell’assessore alla Sanità, Armando Bartolazzi. Annullata dunque la delibera 6/17 del 23 febbraio 2024, adottata a due giorni dalle elezioni regionali dal presidente Solinas, riguardo la presa d’atto “degli studi di fattibilità presentati dalle Asl per la realizzazione di nuovi presidi ospedalieri”.

«Il provvedimento – spiega la Presidente della Regione – non aveva copertura finanziaria e mancava dei tempi di realizzazione. Anche in questa occasione, così come è accaduto spessissimo negli ultimi 5 anni di governo regionale, la scorsa Giunta non ha fatto alcuna programmazione e infatti si era deciso di costruire 4 nuovi ospedali senza prevedere gli effetti che ciò avrebbe avuto per gli ospedali già esistenti e per il sistema sanitario nel suo complesso».

«Prima di spendere 800 milioni per i nuovi ospedali – prosegue la Presedente – occorre capire bene cosa dobbiamo fare per far funzionare quelli esistenti, in modo da indirizzare gli investimenti in edilizia ospedaliera dove più serve. Noi vogliamo portare avanti un processo che possa servire ai sardi, che ridistribuisca correttamente le risorse e non solo agli ospedali esistenti (che in molti casi stanno soffrendo soprattutto per carenza di risorse e personale), ma anche per il necessario e urgente rilancio della medicina territoriale. Se ci sarà bisogno di edilizia ospedaliera non ci tireremo indietro, ma solo a seguito di una programmazione accurata. Non vogliamo costruire scatole vuote sprecando soldi pubblici e illudendo i cittadini», conclude Todde.

Nel corso della stessa seduta, su proposta dell’assessora della Difesa dell’ambiente, Rosanna Laconi, in accordo con l’assessore della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio, Giuseppe Meloni, la Giunta ha approvato la delibera sulla variazione di bilancio relativa all’adattamento ai cambiamenti climatici, prevenzione e gestione dei rischi connessi alle variazioni climatiche e finanziato il noleggio triennale di un elicottero alla lotta agli incendi boschivi, comprensivo anche di servizi di pilotaggio e manutenzione.

L’Esecutivo ha inoltre stabilito di riaprire i termini dell’avviso pubblico per la nomina di amministratore unico dell’Agenzia Forestas dando mandato alla Direzione generale della Difesa dell’ambiente di effettuare «l’istruttoria delle istanze, previa verifica dei requisiti richiesti, ai fini della proposta di nomina».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.