• 29 Novembre 2021
  •  

Nuovo look per il palazzo comunale di Monti, ultimati i lavori di riqualificazione

Comune di Monti

MONTI. Da ieri, 22 novembre, i cittadini di Monti quando si recheranno al palazzo comunale per richiedere, ritirare un documento o parlare col sindaco, troveranno delle sorprese: la prima, non accederanno più dall’abituale ingresso di via Regione Sarda, ma da quello principale ubicato in piazza Nicolò Ferracciu. Questa è una delle tante novità realizzate nel corso dei lavori aggiudicati qualche mese fa dall’impresa “Sagile” srl, ma portati a termine dalla “Ledda Costruzioni”. Se l’esterno del palazzo è rimasto praticamente immutato, cambiamenti sono avvenuti principalmente all’interno, con lo spostamento di qualche ufficio. In particolare quello del sindaco è stato trasferito dal primo al secondo piano, contiguo alla sala ove si riunisce la Giunta e collegato con l’ufficio dello staff.

Da tempo si sentiva l’esigenza di ristrutturare l’edificio, intervento ritenuto indispensabile e per questo inserito già da tempo nel programma approntato dall’Amministrazione comunale. Infatti, sul fronte delle opere pubbliche, questo dell’adeguamento alle norme e messa in sicurezza del municipio occupava un posto di priorità. Lo riteneva il sindaco Emanuele Mutzu, che lo aveva annunciato dopo aver firmato la convenzione con la Regione Autonoma della Sardegna per un importo di 400 mila euro: «Con tale risorsa, il municipio sarà riqualificato, ristrutturato e messo a norma e in sicurezza. Fra gli interventi – aveva sottolineato – è ricompreso anche l’abbattimento delle strutture architettoniche (attraverso la realizzazione di un ascensore)».

Insomma, la casa comunale, si sosteneva, avesse bisogno non di un maquillage, ma di interventi necessari e strutturali, come l’accessibilità e fruibilità degli uffici pubblici ai diversamente abili, secondo quanto stabilisce la legge. Oggi, il rinnovato palazzo comunale, dispone anche dell’innovazione: è protetto dalla presenza di telecamere.

Giuseppe Mattioli