• 25 Settembre 2022
  •  

Olbia, 28enne ruba telefonino a un minore e lo minaccia di morte: arrestato

Polizia
Su disposizione del Pubblico Ministero, il giovane è stato posto ai domiciliare e dovrà rispondere di rapina impropria aggravata.

Un ragazzo di 28 anni è stato arrestato a Olbia dagli agenti del Commissariato per furto ai danni di un minorenne residente nella zona a sud della città.

Il ragazzino, mentre si trovava in strada in compagnia del suo cane e impegnato in una conversava al telefono con un familiare, è stato avvicinato da un uomo che gli ha strappato lo smartphone dalle mani, dandosi poi alla fuga. Al quel punto lo ha inseguito urlandogli di fermarsi.

Le voci hanno richiamato l’attenzione del padre del ragazzino, in quel momento a casa, il quale è sceso di corsa e si posto anch’egli all’inseguimento, ma non senza prima aver richiesto telefonicamente, in maniera concitata, l’intervento della Polizia.

Nel frattempo, il giovanissimo è riuscito a raggiungere il ladro e ad afferrarlo per la maglietta, ma questi gli ha lanciato addosso una sigaretta accesa e poi lo ha sbattuto contro un’auto in sosta, minacciandolo di morte.

La Volante della Polizia giunta nella zona dopo pochissimi minuti, avuta una prima sommaria descrizione dell’uomo, lo ha individuato e arrestato per rapina impropria aggravata, in quanto commessa in danno di minore.

Su disposizione del Pubblico Ministero, che ha convalidato il fermo, il 28enne è stato condotto nella sua dimora, dove dovrà rimanere agli arresti domiciliari.

Le altre notizie su Logudorolive.it

nuvustudio