• 24 Luglio 2021
  •  

Orune, 16enne accoltella alla schiena compaesano di 50 anni

Il ragazzino è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria con l’accusa di tentato omicidio.


Nella serata di ieri, giovedì 24 giugno, nel centro di Orune (Nu), al termine di ininterrotte ricerche, i Carabinieri della locale Stazione e del NORM della Compagnia di Bitti hanno rintracciato il 16enne ritenuto responsabile dell’accoltellamento alla schiena di P.R., un compaesano 50enne, avvenuto per futili motivi tra il 20 ed il 21 giugno scorso in una via di Orune.

I militari, subito dopo il grave ferimento, avevano avviato immediate ed articolate indagini che avevano consentito di individuare il coinvolgimento nei fatti del minore che si era reso nel frattempo irreperibile.

Dopo il ritrovamento, il giovane è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria con l’accusa di tentato omicidio e, su disposizione della Procura per i Minorenni presso il Tribunale di Sassari è stato associato al locale Centro di Prima Accoglienza per i Minorenni in attesa delle successive operazioni di convalida.

Ceramiche Farina