• 25 Aprile 2024
  •  

Ozieri. Ad Antonio Carboni di Usini la 56^ edizione dell’Usignolo della Sardegna

Usignolo della Sardegna 2023 i vincitori
Secondo posto per Massimiliano Murrighile di Loiri, che ha vinto anche il premio speciale per il canto “a s’otieresa”. Terzo classificato Fabio Licheri di Ittiri.

OZIERI. È Antonio Carboni di Usini l’Usignolo della Sardegna 2023, miglior cantadore esordiente premiato dalla giuria di esperti selezionata dalla società religiosa e associazione Beata Vergine del Rimedio. La più prestigiosa gara di cantadores della Sardegna, svoltasi venerdì scorso nell’ambito della festa manna di Ozieri, ha celebrato quest’anno la sua 56esima edizione davanti a un folto pubblico di appassionati. Oltre a Carboni, sono stati premiati Massimiliano Murrighile di Loiri, secondo classificato e vincitore anche del premio speciale per il canto “a s’otieresa”, Fabio Licheri di Ittiri terzo classificato e Danny Verdi di Alghero, quarto. Un altro premio, alla carriera, è stato assegnato ad Antonio Porcu di Sassari.

Essebi agostio 2023

La gara è stata presentata da Emanuela Sassu, che come sempre ha dominato il palco con professionalità e competenza, mentre alla chitarra c’era il maestro Nino Manca, che ha accompagnato i cantadores con la sua nota bravura ed esperienza. Un plauso va anche al fonico Omar Piras, che ha garantito una eccellente amplificazione. A loro va il ringraziamento degli organizzatori, che si unisce a quello nei confronti di chi ha offerto le coppe per la premiazione: la famiglia Molinu, l’associazione Amigos de su cantigu Sardu Maria Rosa Punzurudu, la Camboni Premiazioni e la famiglia Craboledda.

La serata si è aperta con un minuto di raccoglimento e il commosso ricordo della presidente della società religiosa Beata Vergine del Rimedio Piera Nuvoli, scomparsa pochi giorni prima, ed è stata a un certo punto interrotta all’arrivo della notizia della scomparsa di Eleuterio Longu, presidente della Proloco di Ozieri e storico segretario della società del Rimedio dagli anni Novanta sino ai primi anni Duemila. Anche a lui il pubblico ha rivolto un lungo e caloroso applauso.

A.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.