• 22 Ottobre 2021
  •  

Ozieri, atto vandalico nella sede dell’Asd San Nicola

OZIERI. Ancora un atto vandalico al “Meledina” ai danni dell’Asd San Nicola Ozieri. Lo sfogo in un post su Facebook arriva direttamente dai responsabili della stessa società calcistica. «Siamo alle solite – si legge –. Non bastava più forzare il chioschetto, adesso i soliti noti si sono impegnati a sfondare la porta ed entrare nella nostra sede. Siamo davvero stanchi di tutto questo… ma anche dell’indifferenza di chi sa e non denuncia».

«Noi ci stiamo provando in tutti i modi a tenere in piedi la società che rappresenta questo magnifico quartiere di San Nicola. Purtroppo, però, poche mele marce, il cui divertimento preferito pare essere quello di distruggere i nostri locali e rubare quel che trovano, stanno complicando e rendendo impossibili i nostri sacrifici», – commentano ancora i dirigenti.

Un accanimento inspiegabile verso questa società, da sempre impegnata nella promozione dei valori dell’inclusione, della partecipazione e dell’aggregazione sociale in ambito sportivo. L’accaduto, pertanto, non trova alcuna giustificazione plausibile, se non in un meschino gesto di puro teppismo portato a termine da chi probabilmente nella noia più assoluta non trova di meglio da fare durante la giornata.

Nella speranza che qualcosa cambi nell’animo di queste persone, l’Asd San Nicola, nonostante il momento di sconforto e di profonda amarezza, ha ribadito che comunque continuerà a lottare e impegnarsi per la «tantissima gente per bene che popola il quartiere, per i nostri ragazzi, per i nostri tifosi, per i nostri colori». L’auspicio è che ora vengano intensificati i controlli in un’area, come quella dello stadio “Raimondo Meledina”, teatro nelle ore notturne di numerosi e ingiustificati bivacchi giovanili.

Ceramiche Farina