• 27 Settembre 2023
  •  

Ozieri. Concessione aree verdi, la Giunta non risponde e il consigliere Giordano minaccia di rivolgersi al Prefetto

Spazio vrede Quartiere San Nicola
L’esponente di “Ozieri Civica” aspetta da oltre 100 giorni la risposta a una sua interpellanza sull’assegnazione e gestione di spazi verdi urbani ed extraurbani.

OZIERI. Che fine ha fatto il Regolamento per l’assegnazione e la gestione degli spazi verdi pubblici urbani ed extraurbani di Ozieri? Se lo chiede il consigliere del gruppo di minoranza “Ozieri Civica” Davide Giordano (partito dei Progressisti), che richiama la maggioranza a distanza di oltre un anno dall’approvazione di detto regolamento. Documento che fu approvato il 30 maggio 2022 dal Consiglio comunale quando ancora era in carico la giunta guidata da Marco Murgia, ma che ottenne il Sì unanime del Consiglio: quindi anche del gruppo di minoranza Prospettive allora guidato dall’attuale primo cittadino Marco Peralta.

Pubblicita Becugna 3

La stessa richiesta venne presentata dal consigliere Giordano in una interpellanza presentata al Consiglio lo scorso 27 febbraio (ricordata da lui stesso in una segnalazione il 14 aprile), ovvero oltre 100 giorni fa: ecco perché Giordano annuncia che farà presente la circostanza con una segnalazione al Prefetto per violazione dell’articolo 43 del d.lgs. n. 267/2000, il cui comma 3 “riconosce ai consiglieri comunali la facoltà di presentare ‘interrogazioni e ogni altra istanza di sindacato ispettivo’, alle quali il sindaco, o gli assessori da esso delegati, devono dare risposta entro 30 giorni”. Diritto dei consiglieri che la mancata risposta sta violando, e per questo Giordano chiede si ponga rimedio a «un silenzio che oltre a compromette il ‘diritto ad esercitare con pienezza, tempestività ed efficacia il proprio mandato consiliare’, è soprattutto una mancata risposta alla cittadinanza tutta che da anni attende un regolamento e si aspettava nel breve termine il bando di assegnazione».

San Nicola area verde

Nel pretendere che si faccia chiarezza sul tema, in una nota, il consigliere di minoranza ribadisce perciò le richieste presentate nell’interpellanza di febbraio: «Quali sono le intenzioni di questa amministrazione comunale sulla possibilità di assegnazione e gestione di spazi verdi urbani ed extraurbani a tutti i cittadini che ne faranno richiesta, ed eventualmente quali azioni si prevedano per dare attuazione al regolamento e in quali tempi si intende procedere; nel caso in cui il progetto non trovasse più il sostegno della giunta comunale, quali sono le alternative affinché si possano recuperare tutti quegli spazi pubblici abbandonati e degradati». 

L’esponente di “Ozieri Civica” sottolinea che le risposte che attende non sono per sé bensì per la cittadinanza, dal momento che, come si legge nella sua nota, «con l’approvazione di quel regolamento vi era una grande possibilità di valorizzare gli spazi verdi o aree pubbliche incolte, favorire attività di utilità sociale, contribuire al presidio del territorio, in particolare delle aree destinate al verde pubblico urbano, offrire opportunità di coltivare piante, fiori o produrre una parte del proprio fabbisogno quotidiano di ortaggi, in maniera ecologicamente e socialmente sostenibile, sottrarre terreni a situazioni di marginalità e degrado; diffondere la cultura del verde e, nello specifico, delle coltivazioni orticole, far conoscere e diffondere tecniche di coltivazione sostenibile; sostenere la produzione alimentare biologica e le specie ortive tradizionali locali. Ciò liberando al Comune numerose aree verdi e spazi pubblici abbandonati e degradati, consegnandoli per un breve periodo alla cittadinanza», conclude Davide Giordano. 

A.C.

Area verde curata San Nicola
Esempio di area curata a San Nicola

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.