• 5 Dicembre 2021
  •  

Ozieri. “DueElle Formaggi Artigianali” dei fratelli Lombardo… quando la qualità incontra la tradizione

OZIERI. Lo scorso 10 luglio durante il Galà del Sardinia Food Awards 2021, gli Oscar delle eccellenze agroalimentari della Sardegna, svoltasi nella splendida cornice del Golf Club Is Molas di Pula, la “DueElle Formaggi Artigianali” di Ozieri è stata premiata con una menzione speciale per la bontà dei suoi prodotti.

«Aver ricevuto tale prestigioso riconoscimento tra le oltre 250 aziende iscritte per noi è stato motivo di orgoglio e un’esortazione a migliorare in quella che è la nostra passione». A parlare sono i due titolari del caseificio, Salvatore e Francesco Lombardo, i due fratelli ozieresi di 41 e 34 anni che hanno deciso di puntare sulla produzione di formaggi tradizionali e di qualità.

«Io ho frequentato le scuole Professionali – chiosa Salvatore – e mio fratello Francesco lo Scientifico. L’idea di metterci in proprio è nata nel 2020 dopo che abbiamo pensato di rilevare la rinomata “Formaggi Artigianali Piras” di Mario Piras, azienda che io conoscevo bene per averci lavorato per diversi anni. L’arte del fare il formaggio l’abbiamo appresa frequentando diversi corsi sotto la guida di un casaro che ci ha insegnato tutte le tecniche di lavorazione. Di questo dobbiamo ringraziare Bastianino Piredda, il “padre” del Grananglona».

DueElle Formaggi Artigianali

Per le sue produzioni la “DueElle Formaggi Artigianali” utilizza solamente latte proveniente dalla 3A di Arborea e da aziende selezionate nel territorio logudorese che seguono una filosofia di allevamento naturale. «Il fiore all’occhiello della nostra attività – sottolineano i fratelli Lombardo – è la Greviera di Ozieri, formaggio di latte vaccino, famoso nel Logudoro già dal 1800. Cadde nell’oblio durante la seconda guerra mondiale ed è stato riportato alla luce e rilanciato anche grazie al lavoro della “Formaggi Piras”. Il nostro obiettivo è tuttavia quello di continuare a tenere vivo questo straordinario prodotto caseario. Oggi la Greviera è iscritta ad ARS Alimentaria, portale del Ministero della Salute che ne certifica identità e qualità».

Tra le produzioni della “DueElle” c’è anche la linea del pecorino coagulato con caglio vegetale, rappresentato dal semi stagionato “Saludu di Ozieri”, formaggio senza lattosio certificato AVI-EVU (Qualità Vegetariana) ed HALAL. Oltre a essere più digeribile, è indicato anche a chi, per scelte etiche, religiose o salutistiche, non può consumare alimenti ottenuti dal caglio animale. Con una stagionatura di minimo un anno troviamo inoltre un altro pecorino, l’Arasolè. Ma non finisce qui. L’azienda ozierese offre infatti anche un’altra serie di prodotti come le caciottine miste, la ricotta dolce e salata, i formaggi per i dolci, la crema di Greviera, lo yogurt, sia naturale che con vari gusti di frutta, e il joddu.

«Vendiamo i nostri prodotti, oltre che nel nostro piccolo spaccio di Monte Inni – spiega Salvatore –, anche in alcuni esercizi commerciali di Ozieri e nella Costa, in particolare a Porto Cervo, La Maddalena, Cala di Volpe ecc. Inizialmente avevamo molti più “agganci”, ma purtroppo con la pandemia si è perso qualcosa. Grazie ai riconoscimenti della Sardinia Food Awards lavoriamo con i supermercati della rete di distruzione sarda Superemme e recentemente siamo stati contattati anche dalla Crai. Fuori dalla Sardegna i nostri formaggi sono presenti in alcune rivendite specializzate del Lazio e dell’Emilia. Prima dell’esplosione del Covid vendevamo anche a Dublino, in Irlanda, poi purtroppo si è fermato tutto, ma abbiamo comunque intenzione di riprendere anche questa strada».

Qualità, professionalità e volontà, sono dunque le armi che Salvatore e Francesco Lombardo hanno deciso di mettere in campo per cercare di portare avanti un’azienda che, seppur bene avviata, necessita di essere continuamente alimentata da una grande passione e tanto sacrificio.

Manuela Niedda