• 18 Settembre 2021
  •  

Ozieri e il Goceano ancora senza medico pediatra

OZIERI. Ancora nessuna notizia ufficiale sulla nomina del nuovo/a pediatra in sostituzione della dottoressa Cinzia Deiana, trasferita dal 2 settembre scorso a Sassari. Infatti, l’Assl non ha ancora comunicato come intende dare continuità assistenziale ai circa 800 bambini del territorio ozierese rimasti senza medico. Un silenzio inquietante e irrispettoso che sta iniziando a preoccupare molte famiglie, specialmente quelle che in questi giorni hanno dovuto far ricorso, non senza incontrare difficoltà, a prestazioni sanitarie per i propri piccoli.

Certo, non è problema solo del territorio che fa capo a Ozieri, a lamentare ritardi nella copertura dei posti vacanti ci sono infatti anche altri centri dell’Isola. Emblematica è la condizione del Goceano, dove sono ben 9 i comuni (Anela, Bono, Benetutti, Bultei, Burgos, Nule, Esporlatu, Illorai e Bottidda) rimasti senza assistenza pediatrica.

Un quadro desolante, dunque, che ancora una volta mette a nudo tutti i problemi di una sanità territoriale, come quella del Logudoro e del Goceano, ormai ridotta ai minimi termini, dove a emergere sono solo i disservizi e la riduzione delle prestazioni sanitarie. Come ad esempio quella pediatrica, il cui reparto dell’ospedale Segni è ormai una realtà prossima alla chiusura, visto l’esiguo numero del personale medico e l’inesistenza di un progetto di rilancio. Mancanza tra l’altro che tocca tutti gli ambiti del nosocomio ozierese, ormai da anni interessato da tagli, ridimensionamenti e mancata programmazione.

La colpa di tutto ciò è senza dubbio attribuibile a un certo tipo di politica miope e clientelare, ma è anche figlia e conseguenza della poca reattività di un territorio che non è riuscito a difendere il suo presidio sanitario.

In copertina: l’ambulatorio pediatrico di via F.lli Rosselli a Ozieri

Leggi anche: TRASFERITA A SASSARI LA PEDIATRA CINZIA DEIANA

Ottica Muscas