• 19 Maggio 2024
  •  

Ozieri, il Comune apre alla street art

Seduta commissione comune di Ozieri
Presentate da alcune associazioni cittadine due proposte per la realizzazione di un murale nell’ex Onmi e un altro nella cabina Enel di via Roma (fronte Dazio).

OZIERI | 6 aprile 2024. Maggioranza e opposizione aprono le porte alla street art in città, forma di espressione d’arte moderna in luoghi pubblici, realizzata con tecniche grafiche e materiali di varia natura. Il tema è stato occasione di discussione nei giorni scorsi durante la riunione della commissione consiliare Urbanistica e Lavori Pubblici, presieduta dal consigliere Luca Manca, chiamata a esprimersi sulle richieste di due associazioni cittadine che vorrebbero realizzare a loro spese due murales nel centro abitato.

Il primo progetto, presentato dal Circolo pensionati “Tonino Becca”, intende immortalare in una parete dell’ex Onmi (piazza San Sebastiano) i ritratti dei tre storici poeti ozieresi Cubeddu, Morittu e Pirastru. Il secondo, proposto dall’associazione sportiva Ichnos in accordo con i “cittadini cagliaritani ozieresi”, prevede invece la riproduzione dell’immagine del compianto calciatore rossoblù Gigi Riva sulla cabina Enel fronte Dazio, in via Roma.

Ex Omni Ozieri 1
L’ex Onmi dove dovrebbe essere realizzato il murale dedicato ai tre poeti Pirastru, Morittu e Cubeddu.

Le due idee hanno incassato un primo sì da parte della commissione, riaprendo di fatto un percorso avviato nel 2018 dalla giunta Murgia con l’approvazione di un regolamento comunale per disciplinare l’arte di strada in città. Proprio l’ex sindaco di Ozieri nel suo intervento, dicendosi d’accordo sulla realizzazione dei due murales, ha sottolineato la necessità di aprire una discussione sulla linea che il Comune dovrebbe adottare in futuro per rimanere in un percorso artistico coerente e identitario. D’accordo su questa posizione anche l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Volpe che ha aggiunto come sia indispensabile inquadrare le future opere artistiche anche dal punto di vista urbanistico. «Individuando – ha spiegato – dei siti idonei per ospitare nel giusto contesto i murales, evitando così un’attività “selvaggia” che rischierebbe di abbruttire la città».

Cabina Enel dazio Ozieri 2
La cabina Enel di via Roma in cui è previsto il murale dedicato a Gigi Riva.

Durante la discussione è intervenuta anche la consigliera di “Ozieri civica” Anastasia Ladu che, nel ribadire il proprio favore ai due progetti, ha proposto al contempo il rifacimento nell’Istituto tecnico del murale (andato perso dopo la ristrutturazione) dedicato ai Carabinieri Ciriaco Carru e Walter Frau. L’idea è stata sostenuta dal presidente del consiglio Antonio Delogu che a sua volta ha aperto alla possibilità di individuare un altro sito qualora si riscontrassero problemi di natura tecnica. A riguardo, il consigliere Luca Manca, in qualità di presidente della commissione, si è detto pronto a contattare il dirigente della scuola e la Provincia, proprietaria dell’immobile, per avviare il discorso di fattibilità.

Ritornando ai murales proposti dalle due associazioni, l’iter burocratico per la loro realizzazione prevede nel caso della cabina Enel il solo sì del Consiglio comunale, mentre per l’ex Onmi (immobile di oltre 70 anni inserito nella zona matrice) serve anche il parere favorevole della sovrintendenza dei beni culturali e l’autorizzazione di tutela paesaggistica.

Nel corso della riunione, cui era presente anche la commissione Politiche Sociali e Scolastiche, Sanità, Cultura, Sport e Spettacolo, si è discusso animatamente pure dei lavori previsti nella piscina comunale “Milena Seu”.

Fiera Ozieri

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.