• 3 Marzo 2024
  •  

Ozieri. Impianto di videosorveglianza e lavoratore in nero nell’officina, multato il titolare

Controllo Carabinieri Nil impresa Ozieri
Controlli dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro in alcune imprese ozieresi.

OZIERI. Nei giorni scorsi i Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione Carabinieri di Ozieri hanno coadiuvato i loro colleghi del NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Sassari in alcuni servizi straordinari tesi alla verifica del rispetto della normativa vigente in materia di lavoro, con particolare attinenza alla sicurezza dei luoghi adibiti alle attività imprenditoriali e commerciali, nonché al perseguimento del cosiddetto “lavoro in nero”. I controlli sono durati un’intera giornata e hanno posto sotto la lente d’ingrandimento alcune imprese ozieresi.

Agenzia Funebre Franco Mu

Nell’ambito delle verifiche così effettuate è stata individuata un’attività imprenditoriale il cui titolare – spiegano i Militari dell’Arma –, oltre ad aver impiegato in più di un’occasione un lavoratore in nero (privo di un regolare contratto e di qualsivoglia copertura previdenziale e di tutela tra quelle previste dalla norma) aveva installato un impianto di videosorveglianza non debitamente autorizzato dagli organi competenti che, solitamente, sono individuabili nelle organizzazioni sindacali di riferimento per la categoria di lavoratori interessati, ovvero lo Stesso Ispettorato Territoriale del Lavoro. Infatti, e ciò è bene ricordarlo per evitare le previste sanzioni – proseguono i Carabinieri –, gli impianti audiovisivi e gli altri dispositivi tecnici che consentono il controllo a distanza dei lavoratori devono essere tutti preventivamente approvati. In caso contrario, così come è accaduto nel corso dei controlli ad Ozieri, è d’obbligo la segnalazione all’Autorità Giudiziaria con la conseguente prescrizione all’immediata rimozione di tutti gli apparati di videoripresa.

L’attività ispettiva si è conclusa con l’individuazione del lavoratore “in nero”, con la disattivazione delle telecamere di sorveglianza e l’applicazione di sanzioni pari a un totale di 7.600 euro circa.

In copertina: i Carabinieri del Nil impegnati in un controllo

Articolo aggiornato alle ore 17:17 del 14-12-2023

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.