• 22 Aprile 2024
  •  

Ozieri, riparte l’attività dello sportello linguistico

Comune di Ozieri
Il progetto, a cui hanno aderito anche gli altri sei comuni dell’Unione del Logudoro, punta a incentivare l’utilizzo della lingua sarda nella quotidianità amministrativa, sociale e scolastica del territorio.

OZIERI | 18 febbraio 2024. Attivato per il secondo anno consecutivo lo sportello di lingua sarda. Il progetto, a cui partecipa il Comune di Ozieri, vede coinvolti anche gli altri sei paesi appartenenti all’Unione dei Comuni del Logudoro: Pattada (ente capofila), Ardara, Mores, Tula, Ittireddu e Nughedu San Nicolò. Finanziato dalla Regione Sardegna mediante il bando TuLis (L. 482/99 e L.R. 22/2018), il programma ha come obiettivo quello di valorizzare, tutelare e disciplinare le minoranze linguistiche, in questo caso la parlata logudorese.

Lo sportello prevede la presenza di un operatore per la traduzione degli avvisi amministrativi, culturali e sociali e, soprattutto, per l’attività di supporto ai cittadini nell’ambito di una collaborazione all’interno dello specifico percorso linguistico-identitario. Tra gli altri suoi compiti rientra la consegna del materiale prodotto al Comune, che provvederà poi alla pubblicazione nei propri canali istituzionali. L’operatore sarà a disposizione dell’utenza nei locali della biblioteca dell’antico convento San Francesco di Ozieri tutti i martedì dalle ore 9.00 alle 11.00, ma sarà possibile contattarlo anche agli indirizzi mail inoghepuru@gmail.com e al numero di telefono 349 102 9040.

Essebi maggio 2023

Il gruppo messo a disposizione dall’esecutore del programma, l’Istituto Chircas, conta sulla professionalità di Angelo Lombardo, Salvatore Canu, Carla Denule e Francesca Meloni. Figure queste che avranno anche il compito di sensibilizzare la popolazione e di collaborare con associazioni locali e istituzioni scolastiche per portare la lingua sarda in tutte quelle realtà che la utilizzano sempre con minore frequenza.

All’interno del progetto sono già state programmate diverse attività pensate per fasce d’età, a partire da quella prevista nelle sedi della ludoteca di Ozieri e di San Nicola, luoghi in cui sarà attivato un laboratorio linguistico destinato ai bambini con un‘età compresa tra i 6 e i 10 anni (per l’iscrizione contattare gli operatori della ludoteca). Un’altra iniziativa è prevista in collaborazione con gli istituti scolastici cittadini, dove i ragazzi intraprenderanno un percorso che li porterà ad arricchire le proprie conoscenze storiche e architettoniche della città di Ozieri. Un percorso legato ai giochi antichi andrà invece a beneficio degli ospiti della Comunità integrata Villa Campus. Nella biblioteca comunale sarà inoltre realizzato un corso di formazione di livello base in lingua sarda, aperto a tutti e completamente gratuito, in cui i partecipanti avranno l’opportunità di accrescere le competenze ortografiche, grammaticali e fonetiche. Per iscriversi è necessario contattare l’Istituto Chircas al numero 334 84 05 342, all’indirizzo e-mail inoghepuru@gmail.com o attraverso la pagina Facebook Isportellos de Limba Sarda – Istitutu Chircas.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.