• 25 Luglio 2024
  •  

Ozieri. Sabato a Bisarcio si celebra anche la “Festa della Musica”

Festa della Musica Bisarcio 2024
Durante la manifestazione, inserita nel programma dei festeggiamenti del patrono Sant’Antioco, si esibiranno 13 artisti e i ragazzi della Scuola civica di musica.

OZIERI | 13 giugno 2024. Ancora una volta ci sarà anche Ozieri tra le città che celebreranno la Festa della Musica, manifestazione internazionale giunta alla 30esima edizione. L’evento si svolgerà sabato durante i festeggiamenti della festa patronale dedicata a Sant’Antioco di Bisarcio e avrà come magica cornice proprio lo spazio antistante l’imponente basilica. Grazie all’impegno dell’omonima società religiosa, in collaborazione con l’Istituzione San Michele e soprattutto l’Associazione Sandalia nella persona di Francesco Manai, vero motore organizzativo, alle ore 21, preceduti da un’esibizione dei ragazzi della Scuola civica, saliranno sul palco 13 artisti che daranno vita ad una serata musicale nel pieno spirito che la Festa della Musica richiede. Antiogu Band, Marco Chirigoni, i Fras, Michele Falzoi, Gli Oversound, Federico D’Elia, Gli Eredi, Visù, Daniele Sanna, i Red Cube, il duo F&G, Impulso e Cristina Cubadda sono i nomi che hanno garantito la presenza mentre a presentare la serata ci sarà l’artista Sara Ledda. Paolo Ventura si occuperà invece del video promo e Movida Eventi Ozieri sarà lo staff di riferimento.

Francesco Manai
Il dj Francesco Manai

La presenza di Radio Nuoro Centrale che seguirà tutta la serata darà un tocco di emozione in più e dimostra che in questi anni la manifestazione è cresciuta in maniera esponenziale. A livello generale i dati dicono che ci saranno 629 città coinvolte, 908 organizzatori, 986 eventi e 18.366 musicisti per celebrare la musica (normalmente al solstizio d’estate il 21 giugno), all’insegna della gratuità con qualsiasi tipo di musica, artisti e musicisti professionisti, amatori e appassionati che daranno vita a migliaia di concerti in tutta Italia.

Maria Foddai 2024

La festa di Sant’Antioco si aprirà venerdì alle 18 con la presentazione dell’opera “Sant’Antioco di Bisarcio. Chiesa cattedrale e chiesa priorale cistercense” dello studioso Gian Gabriele Cau, due volumi intitolati rispettivamente “La storia e le fonti” e “Le architetture e gli arredi”, un lavoro frutto di diciotto anni di studi intensi.

Sabato 15 alle ore 18 ci sarà la celebrazione della Santa Messa nella Basilica, preceduta dalla processione delle bandiere di tutte le società religiose cittadine e a seguire alle 20 la degustazione della carne arrosto ed infine la musica con la 30esima Festa delle Musica Internazionale.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.