• 28 Maggio 2022
  •  

Parte il progetto per la creazione dei Presidi rurali dei Vigili del Fuoco in provincia di Nuoro

Vigili del Fuoco Villagrande Strisaili sindaco
Incontro tra Il comandante dei Vigili del Fuoco Antonio Giordano e il sindaco di Villagrande Strisaili Alessio Seoni.

È stato posto questa mattina, nel comune di Villagrande Strisaili il primo tassello per l’avvio del progetto per l’istituzione dei presidi rurali dei Vigili del Fuoco nella provincia di Nuoro.

Il Comandante dei Vigili del Fuoco Antonio Giordano e il sindaco del comune Ogliastrino Alessio Seoni, hanno espresso la loro soddisfazione per la condivisione di un modello operativo che intende migliorare l’attività di prevenzione e la capacità di intervento sul territorio, al fine di contrastare gli incendi boschivi. Un fenomeno gravissimo che annualmente colpisce la regione sarda, aggredendo il suo ricchissimo patrimonio naturale.

L’istituzione dei presidi rurali, rafforza la già intensa collaborazione tra enti locali e il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, confermando l’impegno di quest’ultimo per essere sempre più vicino alle comunità locali e ai cittadini.  

Il progetto è l’occasione decisiva per garantire una più rapida ed efficace risposta sul territorio nell’ambito del soccorso urgente, in particolare delle aree più esposte a rischio incendi boschivi e di prossimità. L’apertura del presidio rurale, scaturisce da un’analoga iniziativa a livello nazionale, che partirà in via sperimentale in vista della prossima stagione estiva. 

Mamma in Sardegna

Il piano attuativo nazionale prevede nel triennio 2022-2024 la creazione di 30 presidi sul territorio, distribuiti nelle aree individuate come quelle di pregio naturalistico più esposte al rischio di fenomeni gravi.

Ai sei presidi  che saranno operativi già dall’estate 2022; nell’area del Parco nazionale del Gran Sasso, dell’Alta Murgia, del Cilento, del Pollino, dell’Aspromonte e del Parco regionale delle Madonie, si aggiunge anche quello regionale presso il bosco Santa Barbara, nel comune di Villagrande Strisaili già inserito nel parco nazionale del Gennargentu.

Il sindaco Seoni ha accolto favorevolmente l’iniziativa dei presidi rurali, mettendo a disposizione le strutture che, unitamente alla risorse economiche messe in campo dall’Amministrazione dell’Interno e al progetto di adeguamento alle esigenze operative curato dal Comando Nuoro e dalla direzione regionale dei Vigili del Fuoco, costituiranno gli elementi necessari per la loro realizzazione.

Il progetto dei presidi rurali interviene in tre contesti fondamentali: ambientale, infrastrutturale e logistico. In quest’ottica, il presidio Santa Barbara di Villagrande Strisaili, diventa importante non solo per la risposta sul territorio ma anche perché si candida a diventare un vero e proprio “Centro di Comando Avanzato”, in condizione di ospitare anche le componenti del sistema regionale antincendio, volontari o appartenenti alle altre forze impegnate sul territorio.